Castellammare, lavori al Castello, appalto quasi pronto - QdS

Castellammare, lavori al Castello, appalto quasi pronto

redazione

Castellammare, lavori al Castello, appalto quasi pronto

venerdì 06 Novembre 2020 - 00:00
Castellammare, lavori al Castello, appalto quasi pronto

Saranno recuperati il tetto ligneo e la scala elicoidale, testimonanze del periodo arabo. Restyling e valorizzazione saranno possbili grazie al finanziamento della Regione

CASTELLAMMARE DEL GOLFO (TP) – Il Castello arabo-normanno di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, verrà recuperato e valorizzato.

È in dirittura di arrivo, infatti, l’appalto indetto con un apposito bando dalla Regione siciliana la scorsa estate, dopo un finanziamento disposto dal governo Musumeci. La sezione trapanese dell’Urega ha validato la gara e individuato la ditta che potrà espletare i lavori per una cifra vicina al milione di euro. Adesso si attende il disco verde da parte della soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Trapani per la formale aggiudicazione.

“Si tratta – commenta il presidente della Regione Nello Musumeci – di un intervento che punta a riqualificare un esempio importante nel panorama delle antiche fortezze costiere siciliane. Le opere consentiranno di riqualificare il monumento come sede espositiva, realizzando, così, appieno la valenza del Polo museale ‘La memoria del Mediterraneo’. Una struttura che ha lo scopo di conservare e valorizzare il patrimonio storico, artistico, archeologico ed etno-antropologico della città marinara e del suo territorio”.

Il Castello sarà oggetto di un complessivo restyling che comporterà: l’adeguamento strutturale, la rimozione delle parti di intonaco ammalorate e il ripristino della pietra sottostante, oltre alla sostituzione degli infissi. Verrà recuperato anche il tetto ligneo che, insieme alla scala elicoidale, rappresenta un’importante testimonianza del periodo arabo.
Il Museo, invece, vedrà interventi volti al miglioramento della fruibilità e alla modernizzazione delle tecnologie e degli spazi espositivi con l’introduzione di percorsi interattivi e multimediali.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684