Catania, rifiuti, lotto Centro: Tar sospende la gara d'appalto - QdS

Catania, rifiuti, lotto Centro: Tar sospende la gara d’appalto

Melania Tanteri

Catania, rifiuti, lotto Centro: Tar sospende la gara d’appalto

sabato 11 Dicembre 2021 - 00:50

Il Tribunale amministrativo ha accolto la richiesta di sospensiva da parte di Progitec, una delle imprese interessate al bando settennale. Si allungano così i tempi per l’attesa svolta

CATANIA – Per il lotto Centro bisogna ancora attendere. Per vedere assegnata la parte di appalto settennale per la raccolta dei rifiuti, per la quale ha partecipato al bando un consorzio di imprese, bisognerà aspettare.

Sulla procedura negoziata per l’affidamento della parte della città più popolosa e non ancora aggiudicata, perde infatti un ricorso al Tar che, per il momento, ha sospeso la procedura che era terminata il 3 dicembre, scadenza del termine per la presentazione delle buste. E che si riunirà il prossimo 16 dicembre per analizzare il ricorso presentato dalla, Progitec, la ditta che ha contestato i tempi di pubblicazione del bando, del valore di oltre 160 milioni.

“Alla procedura negoziata ha partecipato soltanto un consorzio di imprese – afferma il presidente della Srr Catania città metropolitana, Francesco Laudani. Il giorno prima della scadenza, ci è stato notificato il ricorso da parte della Progitec e l’indomani è arrivata la sospensiva del Tar. Purtroppo – aggiunge – dovremo ancora aspettare per assegnare il lotto”.

Bisognerà quindi attendere ancora per vedere in atto anche nel centro città la rivoluzione partita con l’avvio del nuovo appalto, il primo novembre scorso, e che sta dando risultati importanti nei due lotti partiti, Catania Nord e Catania Sud. Qui, come scrive il presidente del sesto municipio, Alfio Allegra, è già partita la distribuzione dei mastelli.

Stiamo ottenendo buoni risultati – conferma il presidente della Società di regolamentazione rifiuti, Laudani – sia in relazione all’aumento della raccolta differenziata che in merito alla diminuzione dell’indifferenziato che va in discarica. Purtroppo – prosegue – con il fatto che a Catania insistono ancora i cassonetti, è possibile che il dato sia falsato”.

Lo stop imposto dal Tar, dunque, prolungherà inevitabilmente questo stato di cose; un problema in una città come Catania che ancora vede percentuali molto basse di raccolta differenziata, e di fronte soprattutto al problema dell’esaurimento delle discariche e alla necessità di spedire i rifiuti all’estero. Sia l’assessore comunale alla Nettezza urbana, Andrea Barresi che il presidente della Srr Laudani si dicono fiduciosi dell’esito positivo del procedimento del Tar.

“Ci auguriamo che tutto vada per il meglio e che, una volta analizzata la ditta che ha partecipato alla procedura negoziata, si possa finalmente partire – sottolinea Francesco Laudani. Anche perché senza il lotto Centro non possiamo ottenere dati reali – conclude – sull’andamento del nuovo appalto negli altri due lotti assegnati”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684