Catenanuova, ecco i progetti della democrazia partecipata - QdS

Catenanuova, ecco i progetti della democrazia partecipata

Elisa Saccullo

Catenanuova, ecco i progetti della democrazia partecipata

mercoledì 16 Marzo 2022 - 09:08

Selezionati le quattro iniziative ritenute più adatte alla crescita del territorio all’interno degli ambiti attività sociali, spazi e aree verdi, politiche familiari e sviluppo economico

CATENANUOVA (EN) – Distribuiti i 35.500 euro che il Comune ha assegnato, per tramite della Regione siciliana, nell’ambito della Democrazia partecipata. L’obiettivo dell’iniziativa è migliorare il paese nei seguenti ambiti: attività sociali, scolastiche, educative, culturali, ricreative e sportive; spazi e aree verdi; politiche familiari e giovanili; sviluppo economico e turistico.

La Commissione comunale preposta, composta dal sindaco Carmelo Scravaglieri e da tre funzionari comunali, responsabili rispettivamente dei settori Servizi sociali e tecnici, ha assegnato i fondi regionali in questione.

Sono quattro i progetti fruitori

Quattro i soggetti fruitori e attuatori delle iniziative e i progetti dagli stessi presentati: a Luigi Scalzo e altri cittadini, euro 15.000 per la riqualificazione dell’area dove insistono le cosiddette 24 case (ambito decoro urbano); alla Fidapa di Catenanuova euro 5.000 mila euro, per l’attuazione del progetto “Conoscere per formare” (ambito socio-culturale), all’associazione Treno Arcobaleno, euro 5.000 per il progetto “Oltre la disabilità” (ambito socio-culturale); a Pietro Scarlata e altri cittadini, euro 10.550 per la sistemazione e valorizzazione della piazza Aldo Moro in cui sono dirimpettai due importanti istituzioni religiosa e laica, la chiesa Madre e il palazzo di Città sulla cui facciata di vetro si specchia la prima.

Sono stati presentati anche altri progetti, scartati però perché i soggetti coinvolti non sono risultati residenti in loco: quello per la realizzazione del libro “Storie e curiosità paesane” (ambito socio-culturale); la proposta dell’associazione Incontro matrimoniale con il progetto “Genitori non ci si improvvisa” (ambito socio-culturale); l’iniziativa suggerita da Anna Daniela Catalano Puma, dal titolo “Il parco dei germogli” (ambito spazi e aree verdi).

Per l’assegnazione di tali fondi era stato indetto dal Comune un bando rivolto a gruppi di cittadini e associazioni locali, invitati a presentare proposte e iniziative con lo scopo di proporre e attuare iniziative finalizzate a migliorare Catenanuova.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684