Chiude l’aeroporto di Comiso per contenere il contagio da Covid-19 - QdS

Chiude l’aeroporto di Comiso per contenere il contagio da Covid-19

Stefania Zaccaria

Chiude l’aeroporto di Comiso per contenere il contagio da Covid-19

martedì 17 Marzo 2020 - 00:00
Chiude l’aeroporto di Comiso  per contenere il contagio da Covid-19

Secondo la Soaco, società di gestione, i voli potrebbero già ripartire dai primi giorni di aprile. Il sindaco: “Una buona notizia la pubblicazione del bando di continuità territoriale”

COMISO (RG) – Le conseguenze economiche di questa emergenza Coronavirus sono ben visibili a tutti, in ogni parte d’Italia.
La giustissima limitazione degli spostamenti ha di fatto sancito la chiusura di diversi aeroporti che, da ieri, hanno ufficialmente chiuso i battenti. Secondo un nuovo provvedimento del ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Paola De Micheli, tra gli scali chiusi c’è anche quello di Comiso che, da ieri, non sarà più operativo per tutta la durata dell’emergenza.

Alla base dell’importante decisione c’è la richiesta da parte del presidente dell’Enac, Nicola Zaccheo, di garantire “la mobilità all’interno del territorio nazionale” ma con uno “scenario infrastrutturale aeroportuale minimo”. Secondo il piano ipotizzato, quindi, in Sicilia hanno chiuso i battenti gli aeroporti di Comiso e Trapani mentre sono rimasti operativi quelli di Palermo, Catania, Pantelleria e Lampedusa.

Il futuro già precario dell’aeroporto di Comiso rimane una grossa incognita ma le istituzioni coinvolte non perdono la speranza di ripartire con un maggior vigore a emergenza conclusa. “Il nostro auspicio – ha sottolineato l’amministratore delegato della società di gestione dell’aeroporto di Comiso (Soaco), Rosario Dibennardo – è di tornare operativi con il volo per Torino tuttora confermato dalla Blue Air per il 6 aprile, mentre dall’8 aprile torneranno operative anche le rotte Ryanair da e per Milano Malpensa, Pisa, Bruxelles e Francoforte, insieme alle nuove rotte per Roma e Londra il cui avvio era originariamente previsto per il 29 marzo”.

Se si possa tornare a volare già nei primi giorni di aprile non è ancora ben chiaro visto che nell’Isola i contagi da Coronavirus stanno aumentando proprio in questi giorni e non è per niente scontato che il tutto possa evolversi al meglio entro qualche settimana.

Le sorti già precarie dello scalo potrebbero però – e nella provincia iblea si auspica fortemente – essere risollevate da un bando che garantirebbe, per i residenti in Sicilia, i voli a prezzi calmierati per Roma e Milano, applicando la cosiddetta continuità territoriale: è stata proprio la Soaco ad annunciare un bando di gara per l’esercizio di servizi aerei di linea in conformità degli oneri di servizio pubblico, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea 12 marzo 2020.

“Una buona notizia che si staglia all’orizzonte di questo periodo gravissimo che stiamo attraversando – ha commentato il sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari – la pubblicazione del bando per le rotte di continuità territoriale, in un momento di crisi generale, ci fa ben sperare anche e soprattutto a sostegno della ripresa dell’economia di tutto il territorio”.

“E questo – ha concluso il primo cittadino – insieme alla piena ripresa dell’attività aeroportuale che attendiamo già per i primi giorni di aprile, ci consentirà di confidare anche in un incremento delle presenze turistiche nella stagione estiva”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684