Chiusura dei corsi Iefp 2019-2020, gli esami saranno solo di presenza - QdS

Chiusura dei corsi Iefp 2019-2020, gli esami saranno solo di presenza

Michele Giuliano

Chiusura dei corsi Iefp 2019-2020, gli esami saranno solo di presenza

giovedì 11 Giugno 2020 - 00:00

Lo stabilisce una circolare dell’assessorato regionale alla Formazione: niente interrogazioni a distanza. Decise le linee guida anche per la nomina della commissione e per la sicurezza dei locali

PALERMO – È arrivato giugno, ed anche il momento di concludere le attività didattiche, in un anno scolastico che ha visto per la prima volta l’utilizzo a tempo pieno della ‘Didattica A Distanza‘.

Sia nella scuola “tradizionale” che nei corsi Iefp (istruzione e formazione professionale) da marzo, le lezioni sono proseguite per via telematica, e giunti alla conclusione l’assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale, e nello specifico il Servizio IV, in materia di istruzione scolastica, universitaria e per la ricerca, ha emesso una circolare per la gestione di questa fase di chiusura.

Innanzitutto, è stato deciso che la valutazione per il passaggio all’annualità successiva o sull’ammissione all’esame finale, nel caso di allievi che non abbiano maturato il limite minimo di presenza per cause indipendenti dalla loro volontà (ad esempio per impossibilità di fruire della formazione a distanza per mancanza di strumentazione o scarsa connettività, difficoltà legate a particolari situazioni di svantaggio e fragilità sociale) è demandata all’organismo interno al soggetto attuatore deputato alla programmazione didattica e alla valutazione della realizzazione delle azioni didattiche. Pertanto, è nella responsabilità degli enti, nella loro autonomia didattica, garantire che le deroghe eccezionali assunte in ragione dell’emergenza sanitaria Covid-19 non inficino la possibilità per gli studenti di acquisire le competenze di base e trasversali, nonché le competenze professionali della specifica figura Iefp per il quale l’allievo sta seguendo il corso.

Per chi si trova a concludere il percorso di studi, sarà mantenuto lo svolgimento degli esami finali in presenza. L’ente dovrà richiedere la nomina della Commissione per l’esame di ‘Qualifica IeFP’ (terzo anno) al competente Servizio IV del Dipartimento Iefp entro il 31 luglio prossimo, trasmettendo allo stesso tempo l’esito dello scrutinio finale già effettuato o in alternativa andrà comunicata la data prevista di chiusura delle attività didattiche e consequenziale esito dello scrutinio.

L’esame consisterà in un colloquio orale e in una prova pratica propria del profilo professionale in uscita. Per l’esame di ‘Diploma IeFP’ (quarto anno) la richiesta potrà essere avanzata a conclusione del corso. A causa della sospensione delle attività formative in presenza, ai fini della valutazione finale dell’allievo possono essere considerate e valutate anche le esperienze e il grado di partecipazione durante la didattica a distanza, i project work assegnati dalle istituzioni formative con riferimento al profilo professionale di un determinato percorso IeFP e realizzati dagli allievi individualmente o in gruppo, oltre che l’attività ordinaria didattica e professionalizzante, laboratoriale e di stage realizzata prima della sospensione dell’attività formativa in presenza.

Per lo svolgimento degli esami, gli organismi formativi dovranno assicurare l’adozione delle misure di prevenzione e contenimento per contrastare il rischio di contagio per i lavoratori, gli allievi, la commissione e per tutti coloro che accedono ai locali della sede di esame.

Sarà possibile svolgere l’esame a distanza esclusivamente in casi eccezionali dovuti al particolare stato di salute dell’allievo, ad esempio allievi con disabilità o immunodepressi, o a motivazioni afferenti il rischio sanitario, come nel caso di allievi o loro familiari sottoposti a sorveglianza sanitaria per positività al Covid-19. A tal fine, l’organismo formativo segnalerà al Dipartimento Istruzione e Formazione Professionale tali situazioni eccezionali unitamente alla richiesta di nomina della Commissione di esame.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684