Enna: Daspo Willy a 4 giovani dopo la rissa in discoteca

Enna, rissa e coltellate in una discoteca: Daspo Willy per 4 persone

web-mp

Enna, rissa e coltellate in una discoteca: Daspo Willy per 4 persone

web-mp |
giovedì 07 Aprile 2022 - 07:47

I fatti risalgono alla notte del 27 febbraio. Nella rissa furono coinvolti una desina di giovani, uno è stato ferito alla schiena da un coltello. Tra i soggetti al Daspo Willy, anche un minore

Il Questore di Enna ha emesso nei confronti di quattro persone, residenti nella provincia ennese, di cui un minorenne, altrettanti provvedimenti di divieto di accesso ai locali di pubblico trattenimento ed esercizi pubblici, abituali luoghi di ritrovo di giovani, nonché il divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi, per il periodo di 2 anni.

La rissa in discoteca, coinvolti una decina di giovani, uno accoltellato alla schiena

Tali provvedimenti derivano dai gravi fatti verificatisi in una discoteca sita in un comune della provincia ennese, la notte del 27 febbraio, allorquando nel suddetto locale si è scatenata una violenta rissa, che ha visto coinvolti una decina di giovani, diversi dei quali hanno riportato ferite ed, in particolare, uno è stato attinto da una coltellata alla schiena.

Le indagini

Le indagini svolte dai militari della Stazione Carabinieri di quel comune hanno consentito di individuare i quattro soggetti come coloro che hanno innescato la rissa e causato le lesioni, i quali sono stati, pertanto, denunciati all’Autorità Giudiziaria e segnalati al Questore per i provvedimenti di competenza.

Tre dei responsabili della rissa già protagonisti di violenza in altri luoghi della movida ennese

Inoltre, tre delle suddette persone si erano già rese responsabili, ad ottobre u.s., di un violento pestaggio ai danni di un giovane nella piazza principale di un altro comune dell’ennese, nelle vicinanze dei bar e luoghi di ritrovo li insistenti ed erano stati denunciati all’A.G. da personale del Commissariato di P.S. di Leonforte.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684