Le famiglie italiane preoccupate dai rincari post-Covid - QdS

Le famiglie italiane preoccupate dai rincari post-Covid

Web-al

Le famiglie italiane preoccupate dai rincari post-Covid

Web-al |
mercoledì 03 Novembre 2021 - 11:57

In Italia esiste un 40% che, rispetto a prima dell'emergenza Covid19, si sente più povero e che si ritrova ad avere un bilancio familiare di segno negativo

La pandemia che ha colpito il nostro Paese negli ultimi due anni ha avuto risvolti non solo sotto l’aspetto sanitario, ma anche da un punto di vista economico e finanziario a causa di lockdown e chiusure.

Ad oggi, anche se la maggioranza della popolazione non ha subito gravi conseguenze a livello economico, esiste un 40% che, rispetto a prima dell’emergenza Covid19, si sente più povero e che si ritrova ad avere un bilancio familiare di segno negativo, con le uscite che superano le entrate.

Aumento dei prezzi

Una situazione che è anche conseguenza di un aumento del costo della vita che viene percepito da quasi l’80% degli italiani e causato sia dal normale andamento dell’inflazione, ma anche (e soprattutto) dagli effetti della pandemia, secondo un sondaggio di Euromedia Research. Un amento dei prezzi generalizzato e che, secondo le percezioni, riguarda qualsiasi tipologia di prodotti e servizi, anche se una quota rilevante riguarda i prodotti legati a carburanti ed energia. Meno evidenti, invece, gli aumenti per i prodotti alimentari.

Sondaggio Euromedia Research realizzato il 27/10/2021 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne. (ITALPRESS).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684