Vergogna a Gela, avvelenati due gatti ospiti della villa comunale - QdS

Vergogna a Gela, avvelenati due gatti ospiti della villa comunale

Web-al

Vergogna a Gela, avvelenati due gatti ospiti della villa comunale

Web-al |
venerdì 03 Giugno 2022 - 13:01

Il Comune aveva anche sistemato alcune cucce. facevano parte della colonia felina che appena un mese fa il Comune aveva reimmesso all'interno della Villa Garibaldi

Sono morti avvelenati due gatti ospitati all’interno della villa comunale di Gela. Come spiegato dall’assessore Giuseppe Licata facevano parte della colonia felina che appena un mese fa il Comune aveva reimmesso all’interno della Villa Garibaldi.

L’assessore Licata: “L’amarezza e il dispiacere mi pervadono”

“E’ stato un 2 giugno estremamente triste – scrive l’assessore Giuseppe Licata – e anche oggi l’amarezza e il dispiacere mi pervadono. Scampati ad una precoce e violenta morte sulle strade, erano stati curati all’interno del canile Dog Village e poi sterilizzati, microchipati e rimessi in libertà dall’Ufficio randagismo del Comune insieme ai volontari delle associazioni animaliste. Avevamo sistemato per loro anche due cucce, ma evidentemente a qualcuno hanno dato fastidio. Dire che è un episodio gravissimo è riduttivo e di certo intendo andare a fondo a questa orribile vicenda”.

“Mi auguro che si possa risalire ai responsabili”

“Ho già avviato tutte le procedure con l’Asp – continua l’assessore – per rimuovere le carcasse e procedere con le autopsie per capire come siano morti, con cosa siano stati avvelenati. Mi auguro che si possa risalire a chi si è sporcato le mani con questa azione che non è degna di un essere umano. Davvero non riesco a capire come si possa fare del male a delle creature tanto docili e posso garantire che non voglio arrendermi di fronte ad episodi così cruenti. Non ci siamo arresi, insieme alle associazioni, nel marzo 2021, quando hanno impiccato Tyrion, arrivando all’individuazione dei responsabili e non lo faremo neanche oggi”. (ANSA).

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684