Guide turistiche, esami di abilitazione a un passo... covid permettendo - QdS

Guide turistiche, esami di abilitazione a un passo… covid permettendo

Michele Giuliano

Guide turistiche, esami di abilitazione a un passo… covid permettendo

venerdì 04 Dicembre 2020 - 00:00
Guide turistiche, esami di abilitazione a un passo… covid permettendo

La Regione nomina le commissioni per le sessioni d’esame a Catania, Enna, Messina e Palermo. Il settore sbloccato dopo anni di totale stallo con decreto dell’assessorato al Turismo

PALERMO – Finalmente si sta avvicinando il momento degli esami per diventare guide turistiche abilitate. Sono state nominate le commissioni di esame per la valutazione delle conoscenze relative all’esercizio della professione di guida turistica, rispettivamente per le sedi di Catania, Enna, Messina e Palermo.

Purtroppo, non sarà possibile avviare le prove di esame, a causa del protrarsi dello stato di emergenza epidemiologica e, pertanto, non si potrà procedere, fino a nuove disposizioni, alla relativa calendarizzazione. In ogni caso, gli aspetti logistici e organizzativi dello svolgimento degli esami saranno oggetto di ulteriori approfondimenti, anche tenendo conto dell’evoluzione del quadro normativo e sanitario connesso.

Per la sede di Catania, è stato nominato come presidente Orazio Palio, designato dall’Università di Catania; a seguire, diversi esperti i cui nomi vengono fuori dalla long list: esperto di archeologia Rosario Pignatello, esperto di storia dell’arte Rosalia Giangreco, esperto di storia delle tradizioni Domenico Bolledi, esperto di legislazione turistica Giuseppe Russo proveniente dall’assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo. Ancora, in commissione saranno presenti diversi esperti in lingue straniere, esclusivamente per le sedute in cui sono convocati candidati che hanno prescelto le diverse lingue: lingua inglese Roberta Gennarino; lingua spagnola Veronica Vicari; lingua francese Concetta Tripoli; lingua tedesca Franco Luciano Arona.

Per la sede di Enna il presidente sarà Paolo Barresi designato dall’Università Kore. Altri componenti saranno, quale esperto di archeologia Francesca Valbruzzi, e quale esperto di storia dell’arte Ivan Graziano Bonomo, entrambi dell’assessorato regionale ai beni culturali. Ancora, in commissione sarà presente come esperto di storia delle tradizioni Federica Perriera, mentre per la legislazione turistica ci sarà Giuseppe Cigna, dell’assessorato regionale Turismo, Sport e Spettacolo. I componenti esperti di lingue straniere saranno: Gabriella Ronsivalle per la lingua inglese, Trinis Messina Fajardo per la lingua spagnola, Giuseppe Di Stefano per la lingua francese.

Per la sede di Messina sarà presidente Marcello Mollica, designato dall’Università; l’esperto di storia dell’arte Giovanna Famà, l’esperto di storia delle tradizioni Sergio Tedesco e l’esperto di legislazione turistica Giuseppe Ponticorvo. I componenti esperti delle lingue straniere sono: Maria Ciminata per la lingua inglese, Rosa Guardiola per la lingua spagnola, Franco Luciano Arona per la lingua tedesca e Concetta Tripoli per la lingua francese.

Per la sede di Palermo, la commissione sarà composta dal presidente Marco Picone, designato dall’Università di Palermo; l’esperto di archeologia Francesca Miliano, l’esperto di storia dell’arte Evelina De Castro, l’esperto di storia delle tradizioni Rosario Perricone e l’esperto di legislazione turistica Maurizio Giannon. I componenti esperti in lingue straniere saranno: per la lingua inglese Antonino Sicari, per la lingua spagnola Monica Garcia Dante, per la lingua francese Antonino Velez e per la lingua tedesca Elvira Lima.

Già da tempo sono stati pubblicati i programmi delle materie sulle quali verterà la prova e sono consultabili nell’apposita sezione del sito dipartimentale relativa alle professioni turistiche. Durante la prova, il candidato dovrà dimostrare la conoscenza dei contenuti specifici del territorio siciliano; ancora, il candidato dovrà preparare, un itinerario turistico tecnicamente sostenibile, interdisciplinare, della durata di massimo 3 giorni, da consegnare in sede di esami e da illustrare alla Commissione nel tempo massimo di 5 minuti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684