Il trapper Shiva condannato a 6 anni a mezzo per una sparatoria

Il trapper Shiva condannato a 6 anni a mezzo per una sparatoria con due feriti a Milano

Stefano Scibilia

Il trapper Shiva condannato a 6 anni a mezzo per una sparatoria con due feriti a Milano

Redazione  |
mercoledì 10 Luglio 2024

Lo hanno deciso i giudici dell'ottava sezione penale del Tribunale di Milano al termine del processo con rito abbreviato

l trapper Shiva, all’anagrafe Andrea Arrigoni, è stato condannato oggi a 6 anni e mezzo per la sparatoria dell’11 luglio 2023, davanti al suo studio di registrazione a Settimo Milanese, nella quale erano rimasti feriti due rivali della crew del rapper Rondo Da Sosa.

Il trapper Shiva condannato, la ricostruzione dei fatti

Lo hanno deciso i giudici dell’ottava sezione penale del Tribunale di Milano al termine del processo con rito abbreviato. Nel momento in cui si sono verificati i fatti il trapper si trovava davanti allo studio di registrazione a Settimo Milanese quando due lottatori professionisti di MMA (Alessandro Maria Rossi, 25 anni e Walter Pugliesi, 30 anni) gli avevano teso un agguato nel cortile dell’etichetta discografica Milano Ovest.

I due feriti si erano rifiutati di denunciare l’accaduto

Quello che è successo dopo lo hanno immortalato le telecamere di videosorveglianza della zona: Shiva aveva tirato fuori una pistola e aveva ferito alle gambe i due lottatori. Questi, soccorsi in poco tempo dai sanitari, si erano rifiutati di denunciare l’accaduto.

Iscriviti gratis al canale WhatsApp di QdS.it, news e aggiornamenti CLICCA QUI

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017