Meteo Sicilia a Capodanno, Sole e temperature miti, escursioni consigliate - QdS

Meteo Sicilia a Capodanno, Sole e temperature miti, escursioni consigliate

web-dr

Meteo Sicilia a Capodanno, Sole e temperature miti, escursioni consigliate

web-dr |
lunedì 27 Dicembre 2021 - 12:53

Il tempo sarà soleggiato, dunque già da ora è possibile organizzare una escursione. Le previsioni meteo a cura di ilmeteo.it parlano chiaro. Sole su tutta l'Isola e temperature miti. Ecco dove andare

Capodanno blindato in Sicilia, cancellate le manifestazioni di piazza, chiuse le discoteche, resterà il pranzo in famiglia (con prudenza) e qualche museo aperto. L’1 di gennaio potrebbe dunque essere l’occasione per riscoprire la cultura (per chi è dotato di super green pass, ovvero vaccinati completi di due cicli e/o guariti, visto che i musei saranno accessibili solo a queste categorie di persone) o fare escursioni all’aria aperta in uno o più dei tanti borghi di cui è costellata la nostra Sicilia (sono 829 quelli censiti dall’assessorato regionale ai Beni culturali).

Il meteo per il 31 dicembre e l’1 gennaio

Il tempo sarà soleggiato, dunque già da ora è possibile organizzare una escursione. Le previsioni meteo a cura di ilmeteo.it parlano chiaro.

Il tempo venerdì 31 dicembre

Venerdì 31 dicembre, giorno di San Silvestro ci sarà il sole su tutta l’Isola: cielo sereno su Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna e Messina, Ragusa e Siracusa. Solo qualche nube passeggera su Trapani e Palermo ma nessun rischio di piogge. Anche le temperature saranno miti (per la stagione) e permetteranno passeggiate all’aria aperta. Si andrà dai 14 gradi di Enna ai 19 gradi di Agrigento.

Il tempo sabato 1 gennaio

La situazione resterà identica anche per il primo giorno del nuovo anno. Sabato 1 gennaio ancora sole su tutta l’Isola e temperature che a Siracusa potranno raggiungere anche i 21 gradi. Anche i venti saranno deboli o moderati. Insomma, dopo il cenone e il pranzo dell’1 gennaio, una passeggiata a piedi nelle nostre città sarà l’ideale per smaltire qualche caloria.

Escursioni nella Sicilia orientale

In Sicilia orientale, tra Ragusa e Messina, sarà piacevole godersi il sole nei tanti borghi marinari che si affacciano sul mar Ionio: dal borgo di Marzamemi alle zone del commissario Montalbano (Puntasecca, Scicli, Modica) la scelta è ampia. Ricordiamo che i ristoranti saranno regolarmente aperti ma vi si potrà accedere (anche per un semplice caffè al banco) solo con green pass rafforzato.

Nel catanese resta una valida alternativa la montagna e i paesi pedemontani: Nicolosi, Pedara, Trecastagni, Zafferana possono essere delle piacevoli scoperte per chi proviene da altre province. Poi ci sono Randazzo, Castiglione di Sicilia, e proseguendo per quelle strade si potranno raggiungere Santa Domenica di Vittoria, Floresta (il comune più alto della Sicilia, attenti alla neve! Obbligo di catene in macchina!), Ucria… in men che non si dica si arriverà sul versante tirrenico dell’Isola alla scoperta di Capo D’orlando e del suo mare color azzurro piscina e del borgo di Brolo.

Escursioni nella Sicilia centrale

Per chi si volesse addentrare nel centro della Sicilia le opportunità non mancheranno. Dai capoluoghi di provincia Enna e Caltanissetta, passando per Piazza Armerina e Centuripe, ma anche il bel lungomare di Gela potrebbe essere l’occasione per un aperitivo con il tramonto sul mare.

Escursioni nella Sicilia occidentale

Volendo continuare il proprio percorso spostandosi nella parte occidentale dell’Isola, ci sarà solo l’imbarazzo della scelta: tanti e premiati i borghi del Palermitano, da Gangi a Petralia Soprana e Sottana, passando da Castelbuono. Intramontabile resta la scelta di Monreale e del suo bellissimo chiostro. Mondello sarà “scontato” per noi siciliani ma per chi non ha la fortuna di vivere a Palermo, una visita a quella spiaggia e al suo borgo resta una tappa immancabile.

Anche la zona di Trapani resta qualcosa di suggestivo da scoprire e riscoprire anche in inverno. Da Castellamare del Golfo a Mazzara del Vallo, passando da Marsala e le sue saline, e da San Vito Lo Capo… non si potrà non tornare a casa con centinaia di foto ricordo di paesaggi indimenticabili.

Si potrebbe poi continuare la discesa (o circumnavigazione dell’Isola) verso Agrigento. A Parte la Valle dei templi (un cult!) ci sarebbe da scoprire il borgo di Sambuca di Sicilia, ma anche Eraclea Minoa e come resistere al suggestivo paesaggio de la Scala dei Turchi?

Insomma, non resta che organizzarsi, mascherina sempre indossata, prudenza e tanta voglia di godersi la nostra bella Isola!

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684