Milazzo, strisce blu già operative, tariffe diverse tra centro e mare - QdS

Milazzo, strisce blu già operative, tariffe diverse tra centro e mare

redazione

Milazzo, strisce blu già operative, tariffe diverse tra centro e mare

venerdì 13 Agosto 2021 - 00:01

La gestione è stata affidata per dodici mesi, con apposita gara d’appalto, alla Tc Italia Servizi di Napoli. Attivati 987 stalli a pagamento, di cui 798 a tariffa ordinaria e 189 stagionale

MILAZZO (ME) – Un euro e 20 centesimi la prima ora, poi il costo dipenderà dai minuti in cui l’auto resterà parcheggiata nello stallo blu. Questo il costo della sosta a pagamento che ha preso ufficialmente il via nella giornata di ieri sul territorio comunale con la gestione della Tc Italia servizi di Napoli, aggiudicataria della gara per i prossimi 12 mesi.

Nelle zone contrassegnate dalle strisce blu, dunque, gli automobilisti dovranno sistemare sul parabrezza del loro mezzo il tagliando da ritirare in uno dei quaranta parcometri installati in città, oppure potranno utilizzare una delle app specifiche riconosciute a livello nazionale. Il costo del parcheggio è quindi predeterminato per la prima ora (sarà tale anche se la sosta durerà meno dei canonici sessanta minuti), mentre a seguire sarà calcolata a tempo. Per esempio, se si rimarrà nello stallo un’ora e mezza, il costo sarà di un euro e 80 centesimi. Il massimo della sosta consentita è 10 ore, che poi equivale a una giornata visto che le fasce orarie in cui si prevede l’obbligo del pagamento è quello delle 8,30-13,30 e 15,30-20,30, sia nei giorni feriali sia in quelli festivi.

Tariffe diverse, invece, nella zona balneare sino al prossimo 30 settembre. Con ordinanza della Polizia locale è stato disposto che in via Tono (dal campo Salmeri sino alla Tonnara) e al tratto di via Del Marinaio d’Italia compreso dal campo sportivo all’intersezione con la via S. Papino, si pagheranno tre euro per la mezza giornata (mattina o pomeriggio) e cinque euro per tutto il giorno.

A controllare il rispetto dei pagamenti saranno gli addetti che la società ha assunto (una ventina di persone, inclusi tutti coloro che nel passato avevano lavorato in questo servizio con altre società e che da oltre cinque anni erano disoccupati). In caso di mancata esibizione del ticket di pagamento verrà elevato un verbale di 12 euro e l’auto sarà rimossa con il carroattrezzi.

I parcheggi a pagamento in funzione saranno in totale 987, dei quali ben 798 a tariffa ordinaria e 189 a tariffa stagionale (nella fascia costiera di Ponente). Gli stalli liberi saranno invece 935 (723 in centro e 223 sempre a Ponente) regolamentati con il disco orario eccetto che per i residenti autorizzati, che saranno muniti di un apposito pass che verrà rilasciato dal comando della Polizia locale.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684