Polemiche Inter-Juve, Rocchi: "Giornata ottima per gli arbitri" - QdS

Polemiche Inter-Juve, Rocchi: “Giornata ottima per gli arbitri”

Web-al

Polemiche Inter-Juve, Rocchi: “Giornata ottima per gli arbitri”

Web-al |
lunedì 25 Ottobre 2021 - 11:47

Il designatore degli arbitri, Gianluca Rocchi, è intervenuto a 'Radio anch'io Sport' su Rai Radio1, commentando l'ultima giornata di campionato dove vi sono state diverse polemiche

“Una giornata ottima per gli arbitri”. Il designatore degli arbitri, Gianluca Rocchi, intervenuto a ‘Radio anch’io Sport’ su Rai Radio1, si esprime così dopo una giornata di campionato condito dalle consuete polemiche per le decisioni dei fischietti. Sotto i riflettori in particolare il rigore assegnato alla Juventus nella gara con l’Inter.

“Non ci tiriamo indietro di fronte ad eventuali errori, peraltro sono assolutamente soddisfatto per la giornata di ieri: i ragazzi hanno fatto una giornata veramente ottima, stiamo assistendo a bellissime partite ed è in parte anche merito dei nostri ragazzi. Quest’anno con un campionato assolutamente competitivo e col pubblico per gli arbitri è più difficile arbitrare”, dice Rocchi.

“Abbiamo fatto la scelta di puntare su un gruppo giovane, ieri avevamo Mariani e Massa che sono internazionali ma sono due ragazzi in crescita e sono contento su come hanno approcciato le gare e spero che continuino su questa strada, non dobbiamo mollare un centimetro”, afferma ancora il designatore.

“Commetteremo degli errori, ma è importante capire che il calcio italiano ha bisogno anche di arbitri nuovi, forti, strutturati, che utilizzino bene la Var, uno strumento fondamentale. Ma voglio e pretendo che decidano in campo, ed è quello che stanno facendo. Li difenderò fino all’ultimo giorno in cui sarò qui”, ribadisce.

“La Var a noi ha portato benefici indiscutibili. La Var ha portato molta più giustizia nel calcio, praticamente non ci sono più gol irregolari per fuorigioco. Il meccanismo è da oliare e avrà ancora un grande sviluppo, sono convinto che avremo in futuro una Var diversa. Io, ripeto, voglio che tornino arbitri che arbitrino in campo. L’arbitro che decide in campo è una garanzia per tutti”, afferma ancora.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684