Quando l’impresa è Valore - QdS

Quando l’impresa è Valore

webms

Quando l’impresa è Valore

Giovanni Pizzo  |
lunedì 14 Novembre 2022 - 07:30

"Impresa al centro": un evento a Palermo che ha permesso alla Sicilia di parlare di lavoro, futuro delle aziende, digitalizzazione e molto altro. Il commento.

Ieri ho partecipato a un evento a Palermo. L’evento si chiamava “impresa al centro”. Era organizzato da Iolanda Riolo all’Audi Zentrum che gestisce. È stata una due giorni di workshop, dibattiti, confronti su temi importanti trattati con intensità e passioni da parte dei partecipanti.

Al centro, appunto, c’era l’impresa, nella sua narrazione attraverso storie aziendali, nella sua evoluzione, nei suoi trapassi generazionali, non semplici a volte, ma ineludibili. L’impresa guardata non in maniera professorale, per quanto ci fossero diversi docenti presenti, ma in maniera viva, pulsante, anche accattivante. Iolanda – con tenacia, pazienza e credibilità – ha realizzato, senza quel can can associativo fatto di formalismi sindacali delle varie associazioni di categoria, un estratto, come l’astratto di pomodoro che ancora si realizza nelle case dei paesi dell’isola, di succo aziendale.

L’impresa esiste se crea “Valore”, e questo valore è utile. Un valore che non è, e non può essere, solo profitto, ma un valore sociale, fatto di imprenditori, di tantissime storie di collaboratori, di idee, di tenacia, in un ambiente spesso ostile, soprattutto in Sicilia occidentale.

Imprese che in questi giorni hanno parlato di welfare aziendale, di innovazione, di digitalizzazione, di sostenibilità ambientale, di tutti quei processi che trasformano le imprese che devono crescere, competere, stare sui mercati, creare posti di lavoro e ricchezza diffusa. In una città che è, tristemente, capitale del reddito di cittadinanza.

All’Audi Zentrum, più che di reddito, si è parlato di valore e soprattutto di valori, che i fondatori di un’impresa trasferiscono alle generazioni successive e che, se si perdono, mettono a rischio la sopravvivenza dell’impresa. Il termine “Impresa” sa di eroico, di Giasone alla Ricerca del Vello d’oro, di Paolo Rossi che segna tre gol al Brasile, dei Måneskin, oggi, primi in classifica mondiale. Ma di imprenditori eroici, determinati, lottatori instancabili la Sicilia è piena, con storie di successo che spesso non conosciamo.

Magari conosciamo i politici, anche quelli scarsi, i mafiosi prevaricatori, ma non conosciamo le storie e le idee di tanti imprenditori, anzi spesso li guardiamo alla luce del sentimento peggiore che conosce quest’isola. l’invidia. Per cui l’impresa viene vista sempre con margini di sospetto e maldicenza, “chissà che c’è dietro”, perché in Sicilia una persona onesta non può avere successo e produrre ricchezza.

Iolanda Riolo organizzando questo evento – e parlare di impresa a Palermo è veramente un evento -, ci ha dimostrato che tutto questo, fare impresa e avere successo, è possibile. Ed è una testimonianza fondamentale in una terra che vede fuggire le sue risorse migliori, i nostri ragazzi. Verba volant sed exempla traunt, e Iolanda ha fatto vedere come si traina una società nel futuro.

Così è se vi pare.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001