Riabilitazione post-Covid: al via a Ragusa il progetto Back to life - QdS

Riabilitazione post-Covid: al via a Ragusa il progetto Back to life

Stefania Zaccaria

Riabilitazione post-Covid: al via a Ragusa il progetto Back to life

venerdì 30 Luglio 2021 - 00:00

La onlus Samot ha realizzato un piano che mira ad offrire percorsi di recupero respiratorio e motorio, totalmente gratuiti, per gli ex pazienti Covid

RAGUSA – Ritornare alla vita, dopo essersi ammalati di Covid, con percorsi riabilitativi studiati ad hoc.

È questo l’obiettivo del progetto ‘Back to life’, promosso dalla Samot Ragusa Onlus e realizzato grazie al contributo del Fondo di beneficenza di Intesa San Paolo.

Il progetto mira a offrire percorsi di riabilitazione respiratoria e motoria completamente gratuiti a pazienti che hanno subito le conseguenze legate al prolungato allettamento, alla riduzione della funzionalità respiratoria da danno polmonare e al deficit motorio in seguito a infezione da Covid-19, o che continuano a sperimentare disturbi e manifestazioni cliniche che permangono dopo l’infezione.

La provincia di Ragusa è una delle tre interessate – le altre sono Siracusa e Trapani – e il progetto è già operativo.

“Grazie al contributo del Fondo di Beneficenza di Intesa San Paolo – ha sottolineato il presidente di Samot Ragusa Onlus, Daniela Di Noto – siamo riusciti a valorizzare il nostro bagaglio di competenze e professionalità, per affrontare gli strascichi di una malattia che può condurre all’isolamento e a un graduale peggioramento della qualità della vita, nonostante la completa negativizzazione”.

“Il progetto – ha aggiunto la Di Noto – si propone di aiutare quei pazienti negativizzati che presentano ancora i sintomi del cosiddetto ‘long Covid’ come ad esempio stanchezza intensa, affanno, dolore alle articolazioni, dolore toracico, difficoltà a muoversi o ad alzarsi dal letto, che permangono anche diversi mesi dopo la completa negativizzazione dal virus del Covid-19”.

“Oggi – ha concluso – in alcuni casi guarire dal Covid-19 non significa superare del tutto i sintomi della malattia, che possono protrarsi anche per diversi mesi dopo la negativizzazione.

Il progetto prevede l’attivazione di percorsi di riabilitazione domiciliare gratuiti e accessibili a tutti, per un numero complessivo di 100 assistiti e assistite nei tre territori dove opera l’associazione, ossia Ragusa, Siracusa e Trapani”.

Si tratta, quindi, di un’iniziativa importante per il territorio ibleo, considerato che non c’è, ad oggi, un servizio analogo che possa aiutare i pazienti nel post Covid a ‘far defluire’ le conseguenze della malattia.

L’accesso alle terapie è gratuito e può avvenire telefonando al numero 344 032 5322, dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00, o compilando direttamente il modulo online disponibile sul sito web di Samot Ragusa.

È disponibile anche l’indirizzo mail backtolife@samot.org per richiedere maggiori informazioni e ulteriori chiarimenti. Le istanze, ricordano dalla onlus, sono valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x