Serie D, Morgana: "Si chiuda al più presto il caso Giarre" - QdS

Serie D, Morgana: “Si chiuda al più presto il caso Giarre”

Web-al

Serie D, Morgana: “Si chiuda al più presto il caso Giarre”

Web-al |
mercoledì 31 Agosto 2022 - 12:49

Il presidente della LND Sicilia, Sandro Morgana, ha parlato dell'inizio del girone I di Serie D e della situazione Giarre

“Il campionato di Serie D quest’anno è davvero molto bello, ho girato la Sicilia per vedere i campi e le strutture, incontrando le società, e ovunque vado riscontro grande attesa per la presenza del Catania e anche per quella del Trapani, tutto questo conferisce grande rilevanza al campionato di Serie D, promette a tutti di vivere una stagione che si preannuncia piena di grandi passioni”. Lo ha detto il presidente della LND – Sicilia, Sandro Morgana, nel corso di una conferenza stampa nella sede di Ficarazzi, in provincia di Palermo, alla vigilia dell’inizio dei campionati di calcio dilettantistici, in particolare quello di Serie D: “Il girone I è attualmente fermo – ha ricordato Morgana, affrontando il tema dello slittamento dell’inizio del girone I di una settimana rispetto agli altri gruppi – Aspettiamo l’imminente sentenza del Tar sul Giarre, spero si risolva la questione, che non è gestita dal nostro comitato, e che possa finalmente ricominciare il campionato. C’è un ricorso in corso, il Tar in via cautelare ha rinviato al 7 settembre la decisione nel merito, aspetto la sentenza della giustizia sportiva”.

“Nuclei provinciali contro episodi di violenza in Sicilia”

“Nell’ultima stagione in Sicilia ci sono stati 34 episodi di violenza nei confronti degli arbitri, il dato che mi ha maggiormente impressionato è che 28 sono stati perpetrati dai calciatori e 6 dalle figure dirigenziali. Faremo degli incontri per trasmettere un messaggio, vale a dire che non è possibile che la violenza sia caratterizzata dagli stessi protagonisti dello sport, bisogna trovare delle soluzioni”. Queste le parole del presidente della LND – Sicilia, Sandro Morgana, nel corso di una conferenza stampa nella sede di Ficarazzi, in provincia di Palermo, alla vigilia dell’inizio dei campionati di calcio dilettantistici: “Abbiamo per questo motivo costituito per ogni delegazione provinciale dei nuclei di valutazione per lo studio sui fatti di violenza – ha aggiunto Morgana – Questo per tentare di determinare una diversa cultura dello sport, che non è violenza ma amicizia, fratellanza, rispetto”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001