Servizi emergenza-urgenza nel Ragusano, sindaco Pozzallo: "Grave situazione" - QdS

Servizi emergenza-urgenza nel Ragusano, sindaco Pozzallo: “Grave situazione”

dariopasta

Servizi emergenza-urgenza nel Ragusano, sindaco Pozzallo: “Grave situazione”

Redazione  |
lunedì 02 Gennaio 2023 - 13:34

"Nel PTE di Pozzallo è rimasto solo un medico - dice il primo cittadino - . Una situazione intollerabile che non può continuare all’infinito"

“La grave situazione in cui versano i servizi di Emergenza-Urgenza in Provincia di Ragusa, mette a rischio non solo la salute, ma la stessa vita di tutti gli abitanti iblei. Non si possono non ringraziare tutti gli operatori sanitari che quotidianamente lavorano in condizioni difficili ed in numero insufficiente. I Pronto Soccorso sono in grande difficoltà, i PTE di fatto non sono più tali perché il numero dei Sanitari è ormai ridotto al lumicino”. E’ la denuncia del sindaco di Pozzallo (Ragusa) Roberto Ammatuna. “

Nel PTE è rimasto solo un medico

Nel PTE di Pozzallo è rimasto solo un medico – dice il primo cittadino – . Una situazione intollerabile che non può continuare all’infinito senza mettere in pericolo la vita di chi ha bisogno. Tutte le ASP della Sicilia si stanno muovendo per cercare soluzioni al problema sicuramente difficile da risolvere. Tutto questo non può essere un’alibi. In provincia di Ragusa è stato nominato un nuovo Commissario Straordinario dell’ASP dopo settimane e mesi di indecente precarietà. Occorre in settimana riunire la conferenza dei Sindaci ed invitare i vertici dell’ASP per affrontare insieme una situazione sanitaria che sta diventando veramente esplosiva ed inaccettabile”.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001