Angelo Di Vita, "Sicurezza e contrasto alla dispersione" - QdS

Angelo Di Vita, “Sicurezza e contrasto alla dispersione”

Angela Ganci

Angelo Di Vita, “Sicurezza e contrasto alla dispersione”

mercoledì 27 Novembre 2019 - 00:00
Angelo Di Vita, “Sicurezza e contrasto alla dispersione”

Intervista a Angelo Di Vita, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico Ernesto Basile di Palermo

Quali strategie l’Istituzione scolastica deve oggi mettere in atto per sostenere i giovani nel ruolo di Cittadini impegnati nel progresso sociale e civico?
Ne abbiamo parlato con Angelo Di Vita, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico Ernesto Basile di Palermo, ubicato nel Quartiere Brancaccio, noto per la sensibilità alla questione legalità.
“Il tallone d’Achille della Sicurezza è quello che più ci preoccupa – esordisce Di Vita – Un problema gravissimo per Brancaccio, dove la presenza delle Istituzioni serve a testimoniare una legalità che mal si coniuga con il disinteresse per la sicurezza dei locali”.

E se un serio problema risulta essere la normativa, lo stanziamento dei fondi appare fonte di non minori timori.
“Il problema della sicurezza nelle scuole è nella legge 81/2008 che designa i Presidi quali datori di lavoro senza i Fondi corrispondenti, che, per la manutenzione ordinaria, per noi, a oggi, risultano pari a zero” continua il Dirigente.

Diverso discorso invece per le attrezzature didattiche: l’Istituto, infatti, a oggi dispone di strumenti quali la LIM in ogni classe, oltre a distinguersi per l’attenzione alle motivazioni in ingresso dei giovani.
“Per evitare l’abbandono scolastico, derivante da una scelta infelice dell’indirizzo di studio – conclude Di Vita – esiste un Open Day durante il quale l’alunno della terza media inferiore, sperimenta, da visitatore, un giorno in Istituto. Ciò ha consentito di far registrare un tasso di dispersione intorno al 6%, con prospettive di decremento fino al 4%”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684