Approvato dal Consiglio comunale il Piano triennale delle Opere pubbliche - QdS

Approvato dal Consiglio comunale il Piano triennale delle Opere pubbliche

Luigi Solarino

Approvato dal Consiglio comunale il Piano triennale delle Opere pubbliche

venerdì 09 Agosto 2019 - 01:00
Approvato dal Consiglio comunale il Piano triennale delle Opere pubbliche

Previste 395 opere per un ammontare di 538 mln di €. Per la prima annualità 147 mln. L’Aula ha dato l’ok anche al Piano di alienazione e valorizzazione per un valore di 10 mln €

SIRACUSA – Il Consiglio comunale aretuseo ha approvato il “Piano triennale delle Opere pubbliche”. Detto Piano è stato illustrato ai presenti dal funzionario dell’ufficio tecnico, Salvatore Iocolano.

Nel corso del triennio sono previste ben 395 opere per un ammontare di quasi 583 milioni di euro. Nella prima annualità, a fronte delle 95 opere finanziate nel loro complesso, il quadro delle risorse disponibili ammonta a 147 milioni. Una parte, circa 47 milioni, riguarda opere che sono già nella fase di progettazione esecutiva ed il cui finanziamento è previsto con fondi extra comunali. La maggior parte, 21 milioni, sono destinati all’adeguamento del sistema di approvvigionamento idrico potabile. Altri interventi di rilievo, in elenco, sono il consolidamento della falesia rocciosa dell’Isola, tra punta Carrozza e punta Castelluccio (5 milioni); i lavori per la riapertura del mercato ittico (3,5 milioni); il consolidamento dei muraglioni del lungomare di ponente di Ortigia (2,6 milioni); la riqualificazione di via Crispi e dell’area compresa tra piazza Stazione e piazzale Marconi (1,8 milioni). Alcuni milioni riguardano gli interventi per l’efficientamento energetico nelle scuole, il loro recupero funzionale e la loro manutenzione; per la realizzazione di 32 alloggi di housing sociale sono previsti oltre 5 milioni; con i fondi di Agenda urbana 5,4 milioni sono destinati al potenziamento e alla riqualificazione del patrimonio abitativo in via Grottasanta. Previsti anche quei lavori per i quali si attende che la Presidenza del Consiglio dei ministri chiarisca la vicenda del cosiddetto “bando periferie”. Tra questi la riqualificazione dell’area via Tisia-via Pitia per 6,5 milioni di euro e la riqualificazione dell’area dello sbarcadero di Santa Lucia per 1,6 milioni; inoltre quasi 2 milioni per la riqualificazione urbana dell’ex cintura ferroviaria nella zona di piazza Euripide.

Il testo originario del Piano è stato modificato con due emendamenti migliorativi: il primo di Sergio Bonafede, con la previsione annuale di interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche; il secondo dei consiglieri Castagnino e Basile per la realizzazione di quattro opere nel triennio: il marciapiede in via Necropoli Grotticelle; l’illuminazione viaria nella strada di collegamento Siracusa-Belvedere; la realizzazione di accessi a mare nella zona costiera sud; ed il completamento della via Campisi.

L’aula ha anche approvato il “Piano di alienazione e valorizzazione” per un valore di 10 milioni di euro. Tra le opere da alienare figurano: l’ex “Ospedale delle 5 piaghe”, l’ex macello comunale, villa Incorvaia, l’ex custodia Carrozza del Senato, villa Formosa Platzgummer.

I beni da “valorizzare” sono: Palazzo Impellizzeri e la Casa di riposo Madonna della Grazia, in via Grottasanta, che dovrebbe ospitare la “Cittadella della solidarietà”e l’ufficio “Politiche delle pari opportunità”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684