Siracusa, Comuni montani senza presidi sanitari 118 - QdS

Siracusa, Comuni montani senza presidi sanitari 118

Luigi Solarino

Siracusa, Comuni montani senza presidi sanitari 118

sabato 16 Gennaio 2021 - 00:00
Siracusa, Comuni montani senza presidi sanitari 118

Chiuso per Covid quello di Palazzolo Acreide, spostato a Siracusa quello di Canicattini Bagni. Ma il direttore sanitario dell’Asp, Salvatore Madonia rassicura: “L’assistenza resta garantita”

SIRACUSA – I Comuni montani della provincia di Siracusa, attualmente, sono senza presidi del 118. In questi giorni, infatti, il presidio di Palazzolo Acreide è stato chiuso per contagi da Covid-19 mentre quello di Canicattini Bagni è stato spostato a Siracusa.

“Inammissibile che l’intera zona montana venga lasciata priva di presidio sanitario – ha dichiarato il sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli, – con la chiusura della postazione del 118 di Palazzolo Acreide per contagi Covid-19 e della postazione di Canicattini Bagni in quanto spostata ad Ortigia”.

Non si può lasciare una intera fascia di popolazione che, tra l’altro, si trova lontana dalle strutture sanitarie della provincia e fuori – ha aggiunto il sindaco – senza un servizio indispensabile come quello delle ambulanze del 118, tra le altre cose continuamente privo dell’ambulanza medicalizzata. Qualcuno a livello regionale dovrà assumersi la responsabilità dei disagi che questi provvedimenti ormai ripetitivi, con la scusante di non avere sufficienti mezzi e personale a disposizione, stanno causando alle comunità dell’intero comprensorio Ibleo, con tutto ciò che ne consegue”.

Non si è fatta attendere la replica dell’Asp di Siracusa che, con una nota, ha precisato: “In riferimento alle notizie di stampa sull’assenza del servizio 118 nei comuni di Canicattini Bagni e Buscemi si precisa che si tratta di un fermo tecnico e che, comunque, nessuna responsabilità è imputabile all’Azienda in quanto il personale e le ambulanze del sistema 118 dislocate nei due Comuni sono di esclusiva competenza della SeusSpCA”.

“Relativamente alla temporanea sospensione delle attività presso il Presidio Territoriale di Emergenza di Palazzolo Acreide in cui il servizio è comunque garantito da un mezzo di soccorso di base 118 e dal servizio di continuità assistenziale – prosegue la nota – , è stata determinata, come è noto, dalla elevata diffusione dei contagi nel Comune di Palazzolo Acreide che ha interessato anche un equipaggio del 118 a seguito di un intervento non tipizzato come sospetto Covid-19 che invece ai successivi controlli è risultato positivo”.

La sospensione temporanea del servizio – conclude l’Asp – rientra tra le procedure codificate da linee guida ministeriali in casi similari così come avviene nei reparti ospedalieri a tutela della salute degli operatori e soprattutto di tutta la popolazione assistita”.

Il direttore sanitario dell’Asp aretusea, Salvatore Madonia, rassicura la popolazione che: “La completa operatività del Presidio Territoriale di Emergenza di Palazzolo Acreide sarà ripristinata tempestivamente una volta completate le procedure di screening di tutto il personale mentre gli interventi di sanificazione di tutta la struttura sono stati già eseguiti”.

“Nella comunità montana – conclude il direttore Madonia – sono comunque attualmente disponibili una autoambulanza di soccorso avanzato nel Comune di Sortino e due autoambulanze di base rispettivamente nei Comuni di Buccheri e di Buscemi, quest’ultima solo in temporaneo fermo tecnico così come quella del Comune di Canicattini Bagni”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684