Strategie globali per la sicurezza farmaceutica - QdS

Strategie globali per la sicurezza farmaceutica

redazione

Strategie globali per la sicurezza farmaceutica

Filippo Drago  |
giovedì 16 Maggio 2024

Indisponibilità dei farmaci: impatto sulla salute e l'assistenza sanitaria

Nella società contemporanea, l’accesso ai farmaci costituisce un pilastro fondamentale del diritto alla salute. Tuttavia, l’indisponibilità di medicinali è divenuta un fenomeno sempre più ricorrente, incidendo negativamente sulla qualità dell’assistenza sanitaria. Le cause sono molteplici e interconnesse, spaziando da interruzioni nella catena di produzione a dinamiche di mercato complesse, fino alla crescente globalizzazione dell’industria farmaceutica.

Il problema si manifesta con particolare gravità nell’ambito ospedaliero, dove la mancanza di un farmaco può ritardare o compromettere terapie salvavita. A tal proposito, il fenomeno dell’indisponibilità non solo pone sfide logistiche, ma solleva questioni etiche sul garantire un’equa distribuzione delle risorse terapeutiche.

Il progetto DruGhost, per monitorare l’indisponibilità dei farmaci

L’Europa e l’Italia, in particolare, hanno risposto a questa sfida con iniziative mirate a mappare l’entità del problema e a sviluppare strategie per mitigarlo. Un esempio concreto è il progetto DruGhost, che, attraverso un sistema di monitoraggio capillare gestito da professionisti del settore, raccoglie dati sulle indisponibilità dei farmaci a livello nazionale. Questo strumento si rivela fondamentale per anticipare e gestire le carenze, fornendo un supporto prezioso per le decisioni strategiche in ambito sanitario.

Il legame tra produzione, distribuzione e accesso ai farmaci si rivela dunque un nodo cruciale per la salute pubblica. La dipendenza da paesi terzi per la fornitura di principi attivi e le interruzioni nella catena di approvvigionamento espongono i sistemi sanitari a vulnerabilità significative. In questo contesto, il monitoraggio e la prevenzione delle indisponibilità diventano strumenti essenziali per garantire la continuità delle cure.

Affrontare efficacemente il problema dell’indisponibilità

La collaborazione tra enti regolatori, strutture ospedaliere e industria farmaceutica emerge come fattore chiave per affrontare efficacemente il problema. È ironico notare come, in un’era definita dalla capacità di inviare uomini nello spazio e di collegare il mondo attraverso internet, ci si possa ancora trovare a corto di farmaci essenziali come se fossero rarità medievali. Forse, in un futuro distopico non troppo lontano, assisteremo a campagne di crowdfunding per produrre l’ennesimo blockbuster farmaceutico, mentre gli utenti dei social media condivideranno hashtag per salvare le scorte di antibiotici piuttosto che per l’ultimo gadget tecnologico.

L’indisponibilità dei farmaci rappresenta una sfida complessa

In conclusione, l’indisponibilità dei farmaci rappresenta una sfida complessa che richiede soluzioni innovative e collaborative. La sicurezza del paziente e l’efficacia delle cure dipendono dalla capacità dei sistemi sanitari di prevenire e gestire tempestivamente queste criticità, assicurando un accesso equo e tempestivo alle terapie necessarie. La strada è tracciata: ora è fondamentale procedere con determinazione e sinergia.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017