Sul gommone per Stromboli con la cocaina nello zaino, due arresti - QdS

Sul gommone verso Stromboli con la droga a bordo, in manette due uomini

web-sr

Sul gommone verso Stromboli con la droga a bordo, in manette due uomini

web-sr |
sabato 27 Agosto 2022 - 13:12

La droga e il materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro. Per i due sono scattati invece gli arresti domiciliari

Nella giornata di ieri i carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno arrestato, in flagranza di reato, due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso della nottata, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i carabinieri della Stazione di Stromboli e della Motovedetta CC 814 “Monteleone” hanno notato due uomini che, a bordo di un gommone da loro condotto, si dirigevano, con atteggiamento guardingo ed a luci spente, alla costa dell’isola di Stromboli.

Il sospetto dei carabinieri e la perquisizione

I carabinieri, insospettiti dall’insolita manovra degli occupanti del natante, li hanno bloccati per un controllo.

Sottoposti i due individui a perquisizione personale e veicolare, i militari dell’Arma hanno rinvenuto, nella loro disponibilità, uno zaino contenente all’interno circa 19 grammi di cocaina già suddivisa in più involucri, nonché un bilancino digitale di precisione e materiale utile per il confezionamento dello stupefacente.

Le successive perquisizioni hanno consentito di recuperare un secondo bilancino digitale di precisione e ulteriore materiale utile per il taglio della sostanza.

L’arresto e il sequestro

Il gommone, utilizzato per compiere il reato, i due bilancini di precisione, il materiale per il confezionamento unitamente a tutta la sostanza stupefacente, quest’ultima inviata ai carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio, sono stati sottoposti a sequestro.

Entrambi gli uomini sono stati arrestati, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001