Calcio a Catania, Maestri pesca dal passato: le perplessità della piazza

Calcio a Catania, Maestri pesca dal passato: ecco le perplessità della piazza

Web-al

Calcio a Catania, Maestri pesca dal passato: ecco le perplessità della piazza

Vittorio Sangiorgi  |
mercoledì 22 Giugno 2022 - 11:46

La realtà capeggiata da Fabio Maestri è stata attivissima nell'annunciare alcuni dei profili prescelti per la società. Auteri, Baiocco e Linea Oro Sport sponsor tecnico

Dopo la presentazione delle cinque manifestazioni di interesse al Comune, cresce l’attesa dei tifosi e della piazza rossazzurra per capire quale sarà quella prescelta dall’Amministrazione retta da Roberto Bonaccorsi. Un processo di analisi prima e decisionale poi che richiederà un paio di giorni, anche in ossequio alla procedura determinata dall’avviso pubblico vergato da Palazzo degli Elefanti.

Tra le proposte pervenute c’è quella del gruppo facente capo all’imprenditore Fabio Maestri, attivo nel settore dell’energia e della termovalorizzazione. Una realtà che, come spiegato a QdS.it dall’avvocato Luigi Ferlito, si basa sulla forza imprenditoriale dello stesso Maestri, il quale avrà nelle sue mani la quota di maggioranza della costituita società (l’80%). Quella di minoranza, invece, andrà ad un altro soggetto. Tra i cinque gruppi che hanno presentato la propria manifestazione d’interesse, quello di cui vi stiamo parlando è l’unico che – da sabato in poi – si è spinto ad annunciare alcuni degli uomini scelti per gestire squadra e società qualora il Comune premiasse la proposta targata Maestri.

Il gruppo Maestri sceglie Auteri e Baiocco

Il tecnico prescelto è Gaetano Auteri, esperto allenatore con una lunga esperienza in Serie C, e con alti e bassi tra Benevento, Matera, Catanzaro e Bari. L’ex capitano rossazzurro Davide Baiocco, invece, è stato indicato come responsabile del settore giovanile del futuro Club calcistico. “Ho accettato l’invito a far parte del gruppo Maestri – ha detto Baiocco – dopo attenta valutazione. Non volevo che il mio nome venisse strumentalizzato, perché la cosa che conta è che Catania torni ad avere una proprietà seria che progetti un futuro a lunga scadenza e una squadra degna della città. Per questo ho deciso di dire di sì al progetto del gruppo Maestri che ha in sé persone e professionisti seri che conosco da anni e di cui mi fido. Sono felice di poter dare la mia disponibilità per il ruolo di responsabile del settore giovanile, un compito che mi affascina e che mi vedrà impegnato nella valorizzazione dei giovani del territorio. Mi sento pronto a dare il mio contributo per il Gruppo Maestri che mi ha dato vibrazioni e sensazioni bellissime su valori, principi e progettualità”.

Le reazioni della piazza

Una strategia, questa, che ha suscitato reazioni contrapposte. Se c’è chi ha apprezzato lo spessore dei nomi e la progettualità che lascerebbero intuire, non sono mancati quanti hanno criticato gli annunci preventivi, bollandoli come tentativi per strizzare l’occhio alla piazza e – seppur indirettamente – avere una certa influenza nella scelta di Palazzo degli Elefanti. Queste le carte in tavola per il gruppo, che ha inteso fornire un chiarimento, forse per intervenire in merito alle voci che lo vorrebbero vicino a personalità presenti nel fallito Calcio Catania 1946: “Il gruppo Maestri ribadisce – come peraltro espressamente previsto nell’avviso pubblico pubblicato dal Comune di Catania il 27 maggio scorso – che non fanno parte dell’organigramma societario soggetti che hanno ricoperto il ruolo di socio, amministratore e/o dirigente con poteri di rappresentanza nell’ambito federale, in società destinatarie di provvedimenti di esclusione dal campionato di competenza o di revoca dell’affiliazione alla FIGC”.

Chiarimento che, tuttavia, non esclude gli esponenti di Sigi che – come ricordato più volte – non avevano alcun ruolo diretto nella società. Vedremo, quindi, quali saranno le evoluzioni di questi giorni e su chi verterà la scelta del Comune per programmare la ripartenza del calcio in città.

Linea Oro sport con Nike come sponsor tecnico

A proposito degli umori della piazza e l’ipotetico coinvolgimento di ex esponenti del passato, ha lasciato perplessi i tifosi catanesi la notizia del nuovo sponsor tecnico scelto dal gruppo Maestri. In una nota ufficiale diffusa a mezzo stampa, infatti, il sodalizio rappresentato dall’avvocato Luigi Ferlito – interessato a costituire a Catania una nuova squadra di calcio – ha annunciato di essere pervenuto ad un accordo con Linea Oro Sport per la fornitura di maglie e abbigliamento tecnico brandizzato Nike: si tratta della stessa realtà che ha realizzato le maglie e l’abbigliamento della squadra per la stagione appena conclusa, che ha anche purtroppo segnato il fallimento del Calcio Catania.

Vittorio Sangiorgi

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684