I sindaci della provincia nissena alzano la voce sulle troppe criticità del servizio idrico - QdS

I sindaci della provincia nissena alzano la voce sulle troppe criticità del servizio idrico

redazione

I sindaci della provincia nissena alzano la voce sulle troppe criticità del servizio idrico

venerdì 18 Ottobre 2019 - 00:00

Si lavora a una relazione da inviare alla Regione. Ipotesi rescissione del contratto con Caltaqua. Infuocata riunione dell’Ato idrico: tra i più attivi il primo cittadino di Gela, Lucio Greco

CALTANISSETTA – Le criticità, i disservizi della società Caltaqua e i disagi che hanno patito per anni i cittadini, sono state al centro della relazione prodotta dai sindaci del comprensorio nisseno durante la riunione conclusiva dell’Ato idrico.

Tra i più combattivi il sindaco di Gela, Lucio Greco – che già in passato ha ingaggiato una battaglia contro quelle che ha definito inadempienze delle società a tutela dei diritti dei cittadini – il quale ha segnalato come Caltaqua nel tempo non abbia rispettato le clausole contrattuali: dalla mancata erogazione h24 del liquido ai mancati interventi programmati del piano d’ambito, passando per la carenza del servizio a proposito di pressione e qualità dell’acqua distribuita.

Una serie di criticità evidenziate con la volontà di avanzare eventuale richiesta di rescissione del contratto, che sarà oggetto di approfondimento da parte della Commissione dell’Ato idrico. Il sindaco Greco, infatti, ha chiesto le relazioni e le controdeduzioni degli altri sindaci del comprensorio, che hanno evidenziato carenze e criticità nel servizio. Inoltre, sono state lette le controdeduzioni di Caltaqua, che ha ammesso alcune delle carenze sollevate.

La relazione conclusiva con la posizione dei vari sindaci della provincia nissena sarà inoltrata direttamente al presidente della Regione Nello Musumeci per le determinazioni del caso e per valutare se ci siano le condizioni per la rescissione del contratto con la Caltaqua.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684