No vax sospesi, comune senza vigili, sindaco li prende in "prestito" - QdS

No vax sospesi, comune senza vigili, sindaco li prende in “prestito”

web-iz

No vax sospesi, comune senza vigili, sindaco li prende in “prestito”

web-iz |
martedì 18 Gennaio 2022 - 15:35

Il sindaco ha offerto ai dipendenti di approfondire la questione vaccini con specialisti medici del settore, ma non è servito. Ecco la sua "soluzione"

Con l’obbligo vaccinale, Quarona, paese con poco meno di 4.000 abitanti in Valsesia (Vercelli), è rimasto senza vigili. Gli unici due agenti di polizia locale sono stati sospesi perché no vax.

La soluzione del sindaco e il “prestito”

L’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Pietrasanta ha provato soluzioni alternative, tra cui la possibilità, offerta ai due dipendenti, di approfondire la questione vaccini con specialisti medici del settore, ma non è servito a nulla: non si sono convinti a vaccinarsi, così il piccolo municipio valsesiano è rimasto sguarnito di vigili urbani.

Alla fine il primo cittadino ha chiesto e ottenuto il ‘prestito’ di alcuni poliziotti dal comuni limitrofi. “Da parte nostra siamo molto dispiaciuti, sia a livello umano che lavorativo – spiega Pietrasanta -, ma abbiamo applicato la legge e mi assumo la responsabilità di questa scelta. Inseriremo anche una persona per gestire il front office per evitare disagi alla cittadinanza e ai commercianti”.

Il sindaco aggiunge: “Come ho sempre detto, rispetto le idee e le scelte di ognuno: è doveroso però pagare le conseguenze di queste scelte, in quanto se non fosse così, vorrebbe dire che non esisterebbe questa emergenza sanitaria che miete vittime e crea forti disagi”. 

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684