Omicron 5 non ferma la sua corsa, +51% di casi in Sicilia in una settimana

Omicron 5 non si ferma più, +51 per cento di casi in Sicilia nell’ultima settimana

web-dr

Omicron 5 non si ferma più, +51 per cento di casi in Sicilia nell’ultima settimana

web-dr |
giovedì 07 Luglio 2022 - 17:43

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva nella settimana 29 giugno-5 luglio 2022 un aumento del 50,8% di nuovi positivi in Sicilia.

Il monitoraggio indipendente della Fondazione GIMBE rileva nella settimana 29 giugno-5 luglio 2022, rispetto alla precedente, un aumento di nuovi casi (595.349 vs 384.093) e decessi (464 vs 392). In crescita anche i casi attualmente positivi (1.087.272 vs 773.450), le persone in isolamento domiciliare (1.078.946 vs 767.178), i ricoveri con sintomi (8.003 vs 6.035) e le terapie intensive (323 vs 237) . In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni:

  • Decessi: 464 (+18,4%), di cui 27 riferiti a periodi precedenti
  • Terapia intensiva: +86 (+36,3%)
  • Ricoverati con sintomi: +1.968 (+32,6%)
  • Isolamento domiciliare: +311.768 (+40,6%)
  • Casi attualmente positivi: +313.822 (+40,6%)

Nuovi casi

«L’aumento dei nuovi casi settimanali (+55% rispetto alla settimana precedente) – dichiara Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE – per la terza settimana consecutiva supera il 50%, con un tempo di raddoppio dei casi di circa 10 giorni. Nella settimana 29 giugno-5 luglio i nuovi casi si attestano oltre quota 595 mila, con una media mobile a 7 giorni che supera gli 85 mila casi al giorno».

Nella settimana 29 giugno-5 luglio tutte le Regioni registrano un incremento percentuale dei nuovi casi: dal 24,7% della Sardegna al 95,9% della Lombardia (+50,8% in Sicilia).

Rispetto alla settimana precedente, in tutte le Province si rileva un aumento percentuale dei nuovi casi (dal +11,1% di Cagliari al +120,7% di Sondrio). L’incidenza supera i 500 casi per 100.000 abitanti in 103 Province, di cui 38 registrano 1.000 casi per 100.000 abitanti: Napoli (1.433), Lecce (1.395), Cagliari (1.270), Brindisi (1.262), Salerno (1.235), Padova (1.234), Siracusa (1.230), Latina (1.224), Caserta (1.222), Rimini (1.209), Roma (1.207), Chieti (1.164), Perugia (1.163), Forlì-Cesena (1.160), Catania (1.148), Ravenna (1.146), Sud Sardegna (1.143), Bari (1.134), Teramo (1.130), Pescara (1.122), Venezia (1.121), Treviso (1.105), Messina (1.093), Vicenza (1.081), Oristano (1.078), Ragusa (1.076), Ascoli Piceno (1.068), Rovigo (1.068), Palermo (1.068), Barletta-Andria-Trani (1.056), Taranto (1.055), Belluno (1.052), Agrigento (1.048), L’Aquila (1.047), Frosinone (1.035), Pavia (1.032), Ancona (1.008) e Matera (1.008).

Reinfezioni

Secondo l’ultimo report dell’Istituto Superiore di Sanità, nel periodo 24 agosto 2021-28 giugno 2022 sono state registrate in Italia oltre 587 mila reinfezioni, pari al 4% del totale dei casi. La loro incidenza nella settimana 22-28 giugno si è attestata al 9,5% (n. 30.941 reinfezioni), in aumento rispetto alla settimana precedente (8,4%).

Ospedalizzazioni

«Sul fronte degli ospedali – afferma Marco Mosti, Direttore Operativo della Fondazione GIMBE – continuano ad aumentare i ricoveri sia in area medica (+32,6%) che in terapia intensiva (+36,3%)». In particolare, in area critica dal minimo di 183 del 12 giugno i posti letto occupati sono saliti a 323 il 5 luglio; in area medica, invece, dal minimo di 4.076 dell’11 giugno, sfiorano il raddoppio salendo a quota 8.003 il 5 luglio.

Questo il dettaglio della settimana in Sicilia

  • nella settimana 29 giugno-5 luglio si registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (2185) e si evidenzia un aumento dei nuovi casi (50,8%) rispetto alla settimana precedente. Sopra media nazionale i posti letto in area medica (24,8%) e in terapia intensiva (4,9%) occupati da pazienti COVID-19;
  • la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari al 9,3% (media Italia 7,1%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni temporaneamente protetta, in quanto guarita da COVID-19 da meno di 180 giorni, pari al 5%;
  • la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 16,4% (media Italia 11,4%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni guarita da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell’immediato, pari al 5,9%;
  • il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (persone immunocompromesse) è del 37,8% (media Italia 44,2%).
  • il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (over 80, ospiti RSA e fragili fascia 60-79) è del 8,1% (media Italia 21,1%).
  • la popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 26,9% (media Italia 34,9%) a cui aggiungere un ulteriore 3% (media Italia 3,3%) solo con prima dose;
  • L’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia:
    • Siracusa 1.230 (+65,6% rispetto alla settimana precedente)
    • Catania 1.148 (+47,2% rispetto alla settimana precedente)
    • Messina 1.093 (+53,7% rispetto alla settimana precedente)
    • Ragusa 1.076 (+43,9% rispetto alla settimana precedente)
    • Palermo 1.068 (+32,8% rispetto alla settimana precedente)
    • Agrigento 1.048 (+79,1% rispetto alla settimana precedente)
    • Caltanissetta 831 (+97% rispetto alla settimana precedente)
    • Enna 830 (+49,3% rispetto alla settimana precedente)
    • Trapani 814 (+75,7% rispetto alla settimana precedente)

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684