Ratzinger, è morto il Papa emerito: dal funerale alla sepoltura: ecco cosa succederà - QdS

Ratzinger, è morto il Papa emerito: dal funerale alla sepoltura: ecco cosa succederà

Michele Sardo

Ratzinger, è morto il Papa emerito: dal funerale alla sepoltura: ecco cosa succederà

redazione  |
sabato 31 Dicembre 2022 - 09:49

Le procedure andranno inventate ex novo perché, semplicemente, non c’è un precedente. L'ipotesi è di funerali solenni e poi la sepoltura nelle grotte vaticane

E’ morto il papa emerito Benedetto XVI. il pontefice si è spento all’età di 95 anni. Si era dimesso nel febbraio 2013 per lasciare il posto al successore Jorge Bergoglio.

Ne ha dato notizia, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni.

L’annuncio del Vaticano

“Con dolore informo che il Papa Emerito, Benedetto XVI, è deceduto oggi alle ore 9:34, nel Monastero Mater Ecclesiae in Vaticano. Non appena possibile seguiranno ulteriori informazioni”.

Le parole di Papa Francesco

Papa Francesco qualche giorno fa, ha chiesto a tutti i fedeli di pregare per il suo predecessore. “Vorrei chiedere a tutti voi una preghiera speciale per il Papa emerito Benedetto – ha detto – che nel silenzio sta sostenendo la Chiesa. Vorrei ricordarlo, è molto ammalato, chiedendo al Signore che lo consoli, che lo sostenga in questa testimonianza di amore alla Chiesa, fino alla fine”.

I funerali per il Papa emerito, nessun precedente nella storia

Non si conoscono ancora le procedure di funerale e tumulazione riservate al Papa emerito nel momento in cui lascerà questa terra. Non è mai accaduto, infatti, nella storia della Chiesa un episodio di questo tipo.

Funerali Solenni

Ci si interroga se sarà un funerale solenne, esposto ai fedeli per 9 giorni, come quello che viene riservato al Papa ufficiale o se sarà più riservato e raccolto, magari officiato dallo stesso Monastero in cui l’anziano ex Papa risiede.

Dalla mattina di lunedì 2 gennaio 2023, il corpo del Papa Emerito sarà nella Basilica di San Pietro in Vaticano per il saluto dei fedeli. Lo riferisce la Sala stampa vaticana. La cerimonia funebre, così come comunicato dalla Santa Sede, avverrà giovedì 5 gennaio alle ore 9,30 in piazza San Pietro e sarà presieduta da Papa Francesco.

Dove verrà seppellito Benedetto XVI?

E’ incertezza, ancora, sulla tumulazione: sarà in Vaticano o nel suo Paese natale? Anche se il giornalista tedesco e biografo di Ratzinger, Peter Seewald, ha riferito qualche anno fa che la tomba sarà quella appartenuta a Giovanni Paolo II, traslato dopo la sua canonizzazione in una cappella di San Pietro.

La cosa che appare al momento certa, forse l’unica, è che la messa di addio verrà celebrata da Papa Francesco.

Papa Francesco celebrerà il funerale di Benedetto XVI?

Le esequie in suffragio del Papa vengono chiamate Novendiali, da “novem dies”, che significa nove giorni. Questo è il periodo di lutto che segue il decesso del Pontefice. Il funerale papale – che potrebbe essere celebrato da Bergoglio stesso – viene detto “Missa poenitentialis” e viene celebrato in San Pietro alla presenza delle delegazioni di Stato di tutto il mondo. Il servizio funebre si svolge ordinariamente presso l’altare pontificio del Bernini, situato sotto la cupola della basilica, ma gli ultimi funerali sono stati svolti all’aperto, nella piazza. Il corpo senza vita del Papa viene posto in una bara di legno, quindi condotto nelle grotte vaticane.

Cosa succederà nelle prossime ore in Vaticano

La frantumazione dell’Anello del Pescatore

Dopo la constatazione della morte di Benedetto XVI si procederà con la rimozione e la frantumazione dell’Anello del Pescatore, una delle insegne che un Santo Padre riceve durante la messa solenne di inizio pontificato, che viene indossato all’anulare della mano destra. Tale compito è affidato al cardinale camerlengo in compresenza del cancelliere della Camera Apostolica.

Dopo il rito in cui colpisce delicatamente per tre volte la fronte del Papa con un piccolo martello, chiamandolo con il nome di battesimo, il camerlengo comunica l’avvenuto decesso al cardinal vicario di Roma che, dopo aver eseguito l’estrema unzione, con una speciale notifica procede alla diffusione della notizia.

Dalla Cappella Sistina alla basilica di San Pietro

Le campane di San Pietro vengono fatte suonare a lutto: il corpo del Pontefice viene poi trasportato nella Cappella Sistina accompagnato da una lunga processione costituita da cardinali e altre figure importanti della Santa Sede. Qui viene imbalsamato e vestito con abiti di seta bianca e un pallio intessuto per l’occasione, una mitria bianca sul capo e la casula (il mantello di colore rosso che si usa per la messa).

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001