Maturità 2022, cambiano le regole Covid: ecco come funzionerà - QdS

Maturità 2022, cambiano le regole Covid: ecco come funzionerà

web-mp

Maturità 2022, cambiano le regole Covid: ecco come funzionerà

web-mp |
venerdì 17 Giugno 2022 - 09:22

La maturità 2022, la terza in epoca Covid, si svolgerà in presenza e, come dicevamo, segna il ritorno delle due prove scritte che saranno seguite da un colloquio

Mancano pochi giorni all’inizio dell’esame di maturità 2022, l’esame conclusivo delle scuole superiori di secondo grado che si svolge il prossimo 22 giugno, e che consiste nello svolgimento di compiti scritti (prima e seconda prova) e di un orale.

Dalle mascherine non obbligatorie al distanziamento, ecco come funzionerà

È stata inviata una nota alle scuole sulle misure precauzionali per lo svolgimento degli Esami di Stato 2022 in seguito alle decisioni prese in Consiglio dei Ministri e all’ordinanza firmata dal Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Nel corso degli Esami di Stato 2022, non sarà necessario utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Cade, dunque, l’obbligo di indossare la mascherina, che viene solamente raccomandata, in alcune circostanze quali, ad esempio, l’impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro.

La prova orale, ecco come si svolgerà

Durante lo svolgimento della prova orale sarà consentita la presenza di uditori in un numero che consenta una distanza interpersonale di almeno un metro.

In alcuni casi, specificati dalle relative ordinanze, è consentito, infine, lo svolgimento della prova orale e l’attività dei lavori della commissione e delle sottocommissioni anche a distanza, in videoconferenza.

La distanza

Resta raccomandato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano, e resta fermo il divieto di accedere nei locali scolastici se positivi al Covid-19 o se si presenta una sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5°.

Come funziona la maturità 2022?

La prima prova è quella di italiano, a carattere nazionale e quindi uguale per tutti, che si svolgerà mercoledì 22 giugno.

Il primo scritto è composto da sette tracce ministeriali tra le quali gli studenti dovranno sceglierne una (e il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha di recente fatto sapere che ha scelto le sette tracce dello scritto), quella più congeniale alla loro preparazione e alle loro capacità.

La seconda prova avrà per oggetto le materie d’indirizzo e non sarà ministeriale (sono state spoilerate tutte le materie della seconda prova: ecco l’elenco per Licei, Tecnici e Professionali), le tracce verranno scelte dalle commissioni e saranno uguali per tutto l’istituto.

Ci sarà anche l’orale che si aprirà con l’analisi di un materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto) e proseguirà con domande di educazione civica e presentazione delle esperienze di PCTO.

Crediti e voti

50 punti di credito per il triennio e 50 per le prove, suddivisi in 15 prima prova, 10 per la seconda e 25 per il colloquio. Ci saranno ancora i 5 punti bonus, ma verranno assegnati solo agli studenti che arriveranno all’esame con 50 punti di credito e nelle prove prenderanno almeno 30 punti. La lode, anche questa a discrezione della commissione, la potranno prendere solo gli studenti che hanno preso il massimo dei crediti e il massimo alle prove, senza aver usufruito dei 5 punti bonus.

La commissione

Anche quest’anno la commissione sarà interna, ad eccezione dei presidenti che saranno esterni. Il 31 maggio il Ministero ha messo online gli abbinamenti dei presidenti con le rispettive commissioni. Potete controllare il nome dei presidenti di commissione nell’apposito motore di ricerca del Ministero.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684