Trasporto ferroviario a Ragusa, consiglieri grillini attaccano l’Amministrazione comunale - QdS

Trasporto ferroviario a Ragusa, consiglieri grillini attaccano l’Amministrazione comunale

Stefania Zaccaria

Trasporto ferroviario a Ragusa, consiglieri grillini attaccano l’Amministrazione comunale

martedì 20 Agosto 2019 - 01:00
Trasporto ferroviario a Ragusa, consiglieri grillini attaccano l’Amministrazione comunale

Il M5s accusa il Sindaco di una scarsa attenzione ad un servizio che è molto pubblicizzato. Il Cub difende il Comune: “I pentastellati avrebbero dovuto segnalare il guasto a Trenitalia”

RAGUSA – Il servizio di trasporto in treno nel capoluogo ibleo funziona ma non benissimo. A denunciarlo è il M5s di Ragusa che, in questi giorni, ha creato una vera e propria polemica sull’argomento.

Dopo aver trovato una macchinetta elettronica non funzionante per la tratta Ragusa-Donnafugata, i consiglieri Zaara Federico, Sergio Firrincieli, Giovanni Gurrieri, Antonio Tringali e Alessandro Antoci hanno criticato l’Amministrazione comunale per la scarsa attenzione al servizio, molto pubblicizzato fra l’altro.

“Nessuno di noi – hanno sottolineato i consiglieri grillini – ha mai detto che il collegamento ferroviario tra Ragusa e Donnafugata non funziona. Ce ne guarderemmo bene. Piuttosto, abbiamo criticato il sindaco di Ragusa che ha realizzato un video promozionale sul collegamento in questione senza verificare che esistessero le condizioni per far sì che il servizio potesse essere espletato nella maniera migliore. Una volta al corrente del mancato funzionamento della biglietteria elettronica, il sindaco avrebbe dovuto chiamare Ferrovie per far sì che vi si ponesse rimedio.”

“Ancora – hanno aggiunto – avrebbe dovuto informare le strutture ricettive locali della temporanea indisponibilità del servizio di biglietteria per mettere nelle condizioni gli ospiti che avrebbero voluto usufruire del collegamento in questione di potere reperire i ticket nella maniera più adeguata. I turisti ignari della impossibilità di staccare il biglietto in stazione non dovevano, e, qualora riaccadesse, non possono, andare in giro per Ragusa (con 40 gradi) alla ricerca di esercizi commerciali (tabacchini nella fattispecie) che, visto anche il periodo di ferie, risultano essere chiusi al cinquanta per cento. Tutto ciò non è accaduto. In primo luogo perché il primo cittadino era in ferie, come lui stesso ha comunicato sui social, secondo perché altrimenti lo avrebbe reso noto in qualche sua comunicazione”.

Sono state due turiste a lamentarsi del mancato funzionamento della biglietteria elettronica e del fatto che un capostazione e un macchinista “si siano rivolte loro in maniera sgarbata. Riteniamo che attaccare noi sia la migliore strategia per distogliere l’attenzione dalle proprie responsabilità e da quelle del sindaco che la Cub dice di non volere difendere”.

Dal Cub difendono sia il servizio sia l’Amministrazione. “La verità – hanno sottolineato dal Cub – è che se la macchinetta era guasta, i consiglieri avrebbero dovuto intanto avvisare Trenitalia e segnalare il guasto. In questi casi, comunque, chi ne ha il tempo può andare in qualsiasi tabaccaio dotato di circuito sisal ad acquistare il biglietto o acquistarlo online nel sito di Trenitalia o tramite app dallo smartphone. Se e solo se il sistema di vendita di Trenitalia dovesse essere momentaneamente indisponibile (biglietteria self service in stazione guasta, tabaccai chiusi ecc) e si è già in stazione, è possibile acquistare il biglietto a bordo treno”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684