Vertice a Palermo sui lavori per lo svincolo autostradale - QdS

Vertice a Palermo sui lavori per lo svincolo autostradale

redazione

Vertice a Palermo sui lavori per lo svincolo autostradale

venerdì 31 Gennaio 2020 - 00:00
Vertice a Palermo sui lavori per lo svincolo autostradale

Il sindaco Maurizio Dipietro ha incontrato il responsabile della struttura territoriale Sicilia, Valerio Mele. L’obiettivo è ridurre i disagi per i cittadini. Vertice in Prefettura il prossimo 3 febbraio

ENNA – Nei giorni scorsi il sindaco Maurizio Dipietro ha incontrato a Palermo Valerio Mele, responsabile della struttura territoriale Anas Sicilia, per la nota vicenda relativa ai lavori di rifacimento dello svincolo autostradale. “L’incontro è stato produttivo e rasserenante” ha affermato il primo cittadino, che sulla propria pagina Facebook ha diffuso i contenuti del faccia a faccia.

“La prima domanda che ho posto – ha detto – è stata relativa alla sicurezza degli automobilisti e cioè se l’inizio degli interventi rivesta caratteri di urgenza. Ciò anche perché il 13 maggio prossimo dalla nostra città partirà il Giro d’Italia di ciclismo, un appuntamento importantissimo in termini d’immagine e di ricaduta anche economica. Ho chiesto dunque, preliminarmente, di potere rinviare l’inizio dei lavori in data immediatamente successiva al 13 maggio per mettere in sicurezza un evento che considero di straordinaria importanza per la nostra città”.

“Di seguito – ha aggiunto – ho rappresentato la necessità di ridurre al minimo i disagi attraverso una congrua riduzione dei giorni necessari per la realizzazione delle opere, anche attraverso l’esecuzione di parte dei lavori in orari notturni. Inoltre, ho chiesto notizie tecniche sulla possibilità di utilizzare lo svincolo di Ferrarelle durante la fase di esecuzione di detto lavori. Infine, ho pregato l’ingegnere di valutare l’ipotesi di utilizzo provvisorio del sottopasso di Sacchitello”.

Dipietro ha ringraziato Mele per la rapidità con cui è stato ricevuto e per l’attenzione rivolta alle problematiche poste dal sindaco. Un nuovo incontro è già fissato per il prossimo 3 febbraio in Prefettura, dove saranno chiariti ulteriori dettagli circa gli interventi in programma. Nel frattempo, Comune e Anas resteranno in contatto, anche attraverso l’Ufficio tecnico del Municipio, per effettuare eventuali sopralluoghi e incontri operativi.

“La cittadinanza sappia – ha concluso il primo cittadino ennese – che, nonostante non di mia competenza, non mollerò di un attimo l’attenzione sulla problematica in questione, seguendo passo dopo passo le decisioni che saranno assunte dall’Anas. Vigilerò affinché i disagi siano ridotti al minimo”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684