Guerra Ucraina-Russia: Putin su Kadyrov e nucleare e il decreto Zelensky

Guerra Ucraina: pericolo test nucleare, il decreto di Zelensky e la “folle” proposta di Kadyrov

webms

Guerra Ucraina: pericolo test nucleare, il decreto di Zelensky e la “folle” proposta di Kadyrov

webms |
martedì 04 Ottobre 2022 - 12:35

La minaccia dell'arma nucleare dalla Russia e l'impossibilità di avviare i negoziati per Zelensky: gli ultimi aggiornamenti sulla guerra in Ucraina.

Non c’è pace in Ucraina. Mentre Zelensky promulga un decreto che mette nero su bianco l’impossibilità dell’avvio dei negoziati con Putin per porre fine alla guerra in Ucraina, il presidente russo parla di test nucleare e risponde alla proposta preoccupante del ceceno Kadyrov.

Ecco gli ultimi aggiornamenti sul conflitto che da diversi mesi preoccupa il mondo, che si rischia di vedere trasformato in una guerra nucleare.

Guerra Ucraina-Russia, Putin pronto al test nucleare?

Siamo arrivati al 223esimo giorno di una guerra che ha sconvolto il mondo. Mentre i soldati ucraini su un blindato con sistema missilistico antiaereo vicino a Sloviansk, nell’Ucraina orientale, la Nato allerta gli Stati: “Putin si prepara al test nucleare“.

Un rapporto dell’intelligence, secondo alcune indiscrezioni, avvertirebbe su possibili azioni della Russia di Putin nei prossimi giorni. Si parla, in particolare, di un possibile test del drone sottomarino Poseidon, equipaggiato con l’arma atomica.

Sarà l’ennesima minaccia senza seguito? Si spera sia così, ma il direttore della Cia (William Burns) ammette: “È difficile dire se Vladimir Putin stia bluffando” in relazione al possibile uso delle armi nucleari per combattere la guerra in Ucraina.

“Dobbiamo prendere molto sul serio tipo di minaccia, visto tutto ciò che è in gioco”.

La risposta del Cremlino a Kadyrov sul nucleare

“La retorica che lui e altri leader russi hanno usato è sconsiderata e profondamente irresponsabile. Oggi non vediamo alcuna prova concreta nella comunità di intelligence degli Stati Uniti che si stia avvicinando all’uso effettivo, che ci sia una minaccia imminente di usare armi nucleari tattiche (…). Ma bisogna comunicare in modo molto diretto le gravi conseguenze che deriverebbero dall’uso di armi nucleari“, ha aggiunto Burns

Il riferimento è con ogni probabilità alle recenti dichiarazioni del leader ceceno Ramzan Kadyrov, che avrebbe rivolto un appello al Cremlino chiedendo di usare armi nucleari a basso rendimento per combattere la guerra in Ucraina.

Putin, però, avrebbe respinto l’appello ritenendolo come troppo “emotivo“. Il portavoce russo Dmitry Peskov avrebbe anche ribadito che l’uso delle armi nucleari è regolato dalla dottrina militare russa e che non ci saranno utilizzi se non nei casi e alle condizioni previste da quel regolamento.

Il Decreto di Zelensky: “Impossibile negoziare con Putin”

Anche dalla parte ucraina, non sembra esserci intenzione di avviare i negoziati di pace. Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, infatti, ha promulgato un decreto.

Nel documento si mette nero su bianco “l’impossibilità di negoziare con il presidente russo Vladimir Putin”. Il decreto è stato pubblicato sul sito web della presidenza di Kiev e tiene conto delle conclusioni dell’ultima riunione del Consiglio di Sicurezza e di difesa nazionale dell’Ucraina.

Elon Musk e il piano per la pace in Ucraina

Elon Musk avrebbe proposto un “piano di pace” per porre fine alla guerra in Ucraina e la Russia di Putin sembra aver accolto con positività l’idea.

Musk avrebbe suggerito a Kiev di cedere la Crimea e di tenere un nuovo referendum nel Donbass sotto la supervisione dell’Onu. Un nuovo tentativo di porre fine alla guerra che, però, non sembra essere accolto con favore dall’Ucraina.

Fonte immagine: Cremlino

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001