Enna, firmato il gemellaggio con l’americana Little Rock - QdS

Enna, firmato il gemellaggio con l’americana Little Rock

chiara vilardo

Enna, firmato il gemellaggio con l’americana Little Rock

Chiara Vilardo  |
venerdì 21 Giugno 2024

La sigla del patto tra i due Comuni è stata seguita da quella di un protocollo d’intesa tra l’Università Kore e l’Ateneo dello Stato dell’Arkansas, che prevede una collaborazione nel settore agricolo

ENNA – Nei giorni scorsi è stato firmato il gemellaggio tra il Comune di Enna e quello di Little Rock, cittadina americana capitale dello stato dell’Arkansans, il cui nome, “piccola roccia”, gli fu affibbiato dai francesi in riferimento ad una formazione rocciosa proprio vicino al fiume Arkansas.

Ai fini del gemellaggio, Little Rock ha ospitato una delegazione istituzionale del capoluogo ennese composta da Giuseppe La Porta, assessore alla Cultura, Giancarlo Vasco, assessore all’Agricoltura, e da due rappresentanti del consorzio “Together” e “Kore Siciliae”, Paolo Totò Bellone e Mariapaola La Caria, per apporre la firma sul patto, la cui cerimonia si è svolta presso la sede del Comune di Little Rock alla presenza del sindaco della città, Frank Scott Jr., e di Margie Raimondo, presidente dell’associazione “Città gemelle”, finanziatrice del progetto. La delegazione è stata ricevuta anche dai massimi vertici dell’Università dell’Arkansas e della camera di Commercio. Un’occasione fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Enna, per incentivare gli interscambi culturali ed economici e la promozione del territorio. Il gemellaggio con il Comune ennese, infatti, rappresenta proprio l’occasione ideale per promuovere la collaborazione a livello culturale e didattico, obiettivo perseguito con l’accordo raggiunto tra l’Università dell’Arkansas e l’Università Kore di Enna, nonché tra la locale Camera di commercio e gli operatori economici dell’ennese.

In particolare, i due Atenei hanno siglato tra di loro un protocollo d’intesa che prevede una partnership nel settore agricolo. Anche in questo caso, il patto è stato raggiunto grazie all’aiuto dell’associazione “Città gemelle”, e servirà a creare nuove opportunità per realizzare progetti di collaborazione nell’ambito della ricerca, in particolare nel campo dell’agricoltura e dello scambio dei rispettivi prodotti agricoli. Il progetto che lega la facoltà americana alla Kore non viene dal nulla, ma i primi semi sono stati piantati già lo scorso ottobre, quando il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, accompagnato dall’assessore alle attività culturali, Giuseppe La Porta, ha incontrato ad Enna una delegazione di docenti universitari provenienti dall’Università dell’Arkansas in missione in città, proprio con l’intento di avviare una serie di scambi culturali e scientifici e porre le basi per future collaborazioni.

In particolare, i settori di interesse della delegazione sono quelli relativi alla sismologia e alle scienze alimentari, che sono state poi, infatti, al centro del protocollo siglato tra i due atenei. Durante la prima visita dello scorso ottobre i componenti della delegazione sono stati ospitati a Palazzo di città e hanno illustrato gli obiettivi principali del programma di scambio, ovvero la mescolanza di esperienze e delle migliori pratiche agricole tra l’Arkansas e la Sicilia, in particolare nel campo della produzione di cereali (riso e grano) e di colture speciali, come i pomodori. L’idea di base parte dalla forte presenza in Arkansas di una ricca componente siculo-americana della popolazione. Inoltre, come per la Sicilia, anche l’economia di questo Stato americano è trainata soprattutto dall’agricoltura e dal turismo.

Della delegazione in visita ha fatto parte, tra gli altri, Ron Rainey, vicepresidente aggiunto del Dipartimento di agricoltura dell’Università dell’Arkansas. A seguito di questo primo incontro, il sindaco Dipietro ha dato quindi la disponibilità ad avviare il gemellaggio culturale e scientifico, che, nei suoi effetti, rappresenterà senza dubbio un’importante occasione di crescita per il territorio ennese.

Il protocollo raggiunto tra le due Università, poi, rappresenta proprio la realizzazione concreta dello scopo più genericamente perseguito dalla Kore: sostenere e incoraggiare la collaborazione con università ed enti di ricerca in tutto il mondo. Proprio con l’obiettivo di promuovere l’internazionalizzazione culturale e scientifica, l’Ateneo ennese accoglie professori, ricercatori e studiosi altamente qualificati, e studenti di qualsiasi nazionalità. L’incontro con il mondo accademico straniero, infatti, è considerato un elemento strategico per lo sviluppo della ricerca e dell’organizzazione degli studi di tutta la comunità della facoltà. Attualmente sono circa 200 gli accordi che formalizzano attività di collaborazione di varia natura.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017