Farm Cultural Park di Favara è il "museo delle persone", il VIDEO - QdS

Farm Cultural Park di Favara è il “museo delle persone”, il VIDEO

web-iz

Farm Cultural Park di Favara è il “museo delle persone”, il VIDEO

Angela Ganci  |
domenica 27 Marzo 2022 - 21:07

Rinascita e riqualificazione attraverso l'arte e le persone. Il Farm Cultural Park, la sua mission e i suoi eventi.

Farm Cultural Park, un luogo che ti rende felice, recita il sottotitolo riportato sul sito ufficiale del gioiello artistico visitabile presso il comune di Favara, in provincia di Agrigento.

Farm Cultural Park, cos’è

Farm Cultural Park, sinonimo di spazio espositivo in cambiamento, con mostre che cambiano annualmente, un museo delle persone, persone che sostengono innovazione e progresso culturale, un suggestivo spazio culturale di nuova generazione nato da un progetto di rinascita e riqualificazione di un borgo vecchio e degradato di Favara.

Un luogo di colori situato nel cuore del centro storico del comune di Favara in un quartiere denominato de “I sette cortili” per la sua conformazione urbana caratterizzata appunto da sette piccole corti, nato dalla strenua volontà di Andrea Bartoli e Florinda Saieva e che si caratterizza oggi per una vera e propria esplosione di arte moderna nel cuore della Sicilia delle innovazioni, con un focus specifico sul tema dell’ecosostenibilità.

L’attività per sensibilizzare le nuove generazioni

Da progetto iniziale di recupero di quartieri decaduti a vero e proprio museo a cielo aperto, oggi il Farm Cultural Park ospita una grande varietà di mostre, temporanee e permanenti, laboratori dedicati ai giovani con il fine preciso di sensibilizzazione ai temi del rispetto ambientale, presenti scuole di architettura per bambini con precise finalità educative, per un ambiente che mira dritto al progresso. Da sottolineare la modernità di ampie stanze dal tema Green come il celebre giardino ispirato a Greta Thunberg, con l’auspicio di poter, ciascuno di noi, divenire una Greta a difesa dell’ambiente che ci nutre e circonda.

“Fragilità” e lo specchio

Suggestiva, tra le altre installazioni, quella denominata Fragilità, costituita da bastoncini montati gli uni sugli altri, a indicare la condizione umana instabile e delicata. Installazioni, dipinti multicolore, spazi Green, giardini rigogliosi, tributi artistici alla pace e alla non belligeranza, immagini a forte impatto emotivo riportanti frasi didascaliche inneggianti al non giudizio, o meglio, al non giudizio dell’uomo nei confronti dell’uomo, ma altresì magie di natura “ad alta quota”: infatti, proprio in corrispondenza della terrazza posta al piano superiore rispetto al giardino di Greta già citato, è possibile ammirare il panorama mozzafiato di una Favara architettonica, un pregio di stile attribuito alla chiesa madre o alla ricca biblioteca.

Un panorama e una magia “allo specchio”, nella misura in cui uno specchio, posto di fronte al belvedere favarese, permette al visitatore di immortalare la propria immagine insieme al riflesso nitido del monumento principe del comune, appunto la chiesa madre. Abbiamo citato solo alcune delle attrazioni attualmente visitabili, che il passante attento potrà comprendere nel loro essere contemporaneità e sguardo prospettico a un futuro di innovazione, a cui aggiungere progetti nati sul versante della formazione di una mentalità libera da stereotipi e pregiudizi invalidanti, come annuncia ai nostri microfoni l’appassionata guida Mariacristina Di Carlentini.

I prossimi eventi

“I nostri eventi sono in continuo aggiornamento, soprattutto in questa fase fortunata di fine pandemia, con il ritorno, in gran numero, delle scolaresche. A maggio sarà visitabile una nuova mostra sul gender equality, poiché i ragazzi rappresentano il futuro prossimo per l’abbattimento delle barriere mentali. Siamo lieti di avere registrato circa cinquanta nuove prenotazioni di alunni, il cui accesso alla struttura avverrà nel rispetto delle basilari norme di sicurezza antiCovid19″.

Farm Cultural Park, orari di apertura e contatti

Per gli interessati il museo contemporaneo, chicca del comune di Favara, rispetta i seguenti orari di accesso, da domenica a giovedì dalle ore 10:00 alle ore 20:00 e venerdì e sabato dalle 10:00 alle 20:00, con unica chiusura prevista il Lunedì.

Ogni altra informazione utile può essere reperita accedendo al sito internet del Farm Cultural Park al link https://www.farmculturalpark.com/.

Angela Ganci

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684