Lavoro, in Sicilia aumenti per i forestali e full time per i precari: primi sì all'Ars

Lavoro, in Sicilia aumenti per i forestali e full time per i precari: all’Ars si sblocca la Finanziaria

lamantia

Lavoro, in Sicilia aumenti per i forestali e full time per i precari: all’Ars si sblocca la Finanziaria

Redazione  |
venerdì 27 Gennaio 2023

Il governo Schifani incassa i primi sì alle norme cardine della manovra. Via libera in Commissione anche ai contributi per gli imprenditori che assumono a tempo indeterminato

Forestali e precari. Sul lavoro il governo incassa i primi sì e si scorgono spiragli sulla Finanziaria. Il traguardo non è vicino, visto che il voto in aula è previsto per il 10 febbraio, ma le ultime ore hanno contribuito ad una netta accelerazione.

Aumenti per Forestali e Asu, ok in Commissione

In Commissione Bilancio arriva l’ok alle norme che riguardano forestali e Asu, molto care al governo visto che su queste misure aveva preso impegni espliciti.

Ai forestali vengono destinati non solo il finanziamento ordinario ma anche circa 23 milioni per l’adeguamento del contratto. Queste risorse comporteranno aumenti netti di almeno 50 euro al mese per tutti. Per i circa 4 mila Asu, invece, arriva l’impiego full time: passano dunque dalle 24 o 30 ore attuali alle 36 del 2023.

Contributi per chi assume a tempo indeterminato

Il lavoro è al centro della Finanziaria e lo dimostra anche un’altra misura su cui il governo ha ottenuto il via libera in Commissione. Si tratta dell’articolo che stanzia 100 milioni all’anno per tre anni per assegnare contributi da 30 mila euro agli imprenditori che assumeranno a tempo indeterminato o trasformeranno contratti a termine in posto fisso. Con le norme approvate, anche grazie all’ok ad alcuni emendamenti dell’opposizione, si può dire che la Finanziaria è stata sbloccata e inizia a vedersi la luce dopo settimane di scontri. Tra le norme approvate anche l’articolo che stanzia circa 326 milioni per i Comuni, che verranno erogati quest’anno così da dare una mano ai sindaci alle prese con le difficoltà di bilancio.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001