Tutta la bellezza del mondo visto con gli occhi dei droni - QdS

Tutta la bellezza del mondo visto con gli occhi dei droni

redazione

Tutta la bellezza del mondo visto con gli occhi dei droni

martedì 13 Settembre 2022 - 11:57
Saurabh Sirohiya Salt Farm Workers Harvesting

Dal “Big Bang” ai fenicotteri: ecco i vincitori del “Drone Awards 2022”

Si intitola Big Bang lo scatto del fotografo francese Armand Sarlangue scelto come vincitore assoluto del Drone Photo Awards 2022, il più importante concorso al mondo dedicato alla fotografia aerea che fa parte del Siena Awards, festival internazionale delle arti visive. La suggestiva immagine arriva dall’Islanda e mostra una fessura secondaria a poche centinaia di metri dal cratere principale del vulcano Fagradalsfjall, immortalata dall’alto durante l’ultima fase eruttiva di settembre 2021.

La foto vincitrice assoluta, selezionata dalla giuria fra migliaia di immagini inviate da 2.624 partecipanti provenienti da 116 Paesi, sarà esposta, insieme ad altre foto premiate, alla mostra “Above Us Only Sky” allestita nel Museo di Storia Naturale “Accademia dei Fisiocritici” durante il Siena Awards, in programma a Siena dal 1° ottobre al 20 novembre.

Il Siena Awards proporrà otto mostre fotografiche, fra cui le tre collettive dei contest del festival (SIPA Siena International Photo Awards, Drone Photo Awards e Creative Photo Awards) e quattro personali dedicate a Danish Siddiqui, rimasto ucciso nel 2021 in Afghanistan durante uno dei suoi reportage; Ami Vitale, fotografa del National Geographic; Dan Winters, icona della fotografia internazionale e autore dei ritratti più popolari delle celebrità degli ultimi 15 anni, e Peter Mather, membro della International League of Conservation Photographers. Il programma del festival sarà arricchito da una mostra diffusa nel centro storico di Sovicille, a pochi km da Siena, e da conferenze e incontri con i fotografi ospiti.

I tetti allineati e a perdita d’occhio del quartiere di Kartoffelraekkerne, a Oesterbro (Copenaghen), conquistano il primo posto nella categoria Urban. Lo scatto aereo porta la firma del fotografo ucraino Serhiy Vovk ed è dedicato a uno dei quartieri più belli della capitale danese, costruito alla fine del 1800 per le famiglie della classe operaia. Nella categoria People vince la foto “Sleeping on a Boat” della fotografa bengalese Anindita Roy, in arrivo da Dhaka. La capitale del Bangladesh, collocata sul fiume Buriganga, ha un porto fluviale, Sadarghat, molto utilizzato per il traffico di passeggeri e servizi. Le persone provenienti da entrambe le sponde attraversano il fiume su piccole imbarcazioni dove spesso la notte dormono i barcaioli, come quello immortalato dalla fotografa.

Tantissimi fenicotteri che durante il giorno stanno vicini per proteggersi a vicenda sono i protagonisti assoluti di “Solidarity”, lo scatto aereo del fotografo iraniano Mehdi Mohebipor realizzato a Mazandaran, in Iran, vincitore nella categoria Wildlife. Arriva, invece, dal Deserto del Namib la foto intitolata “Meeting” del fotografo svizzero David Rouge, che conquista il primo posto nella categoria Nature con un suggestivo incontro fra le dune del deserto e l’Oceano Atlantico meridionale.

Una vista dall’alto dei partecipanti della manifestazione sciistica Bieg Piastów che si svolge a Szklarska Poręba, in Polonia, porta il fotografo polacco Daniel Koszela sul podio più alto della categoria Sport con l’immagine intitolata “Falling Skiers”.

Con lo scatto aereo “Salt Farm Workers Harvestingù”, il fotografo indiano Saurabh Sirohiya vince, invece, nella categoria Abstract. L’immagine mostra il duro lavoro di alcuni operai in una salina ad Habra, in India, dove il sale viene disposto su linee circolari per consentire una lenta evaporazione sotto il sole prima di essere raccolto nelle ceste a fine giornata.

Arriva ancora dalla Polonia lo scatto “Like a Painted Picture” del fotografo polacco Krzysztof Krawczyk, che conquista il primo posto nella categoria Wedding. La foto ritrae i raggi del sole su uno specchio d’acqua, un albero abbattuto e una temeraria sposa distesa sopra a completare il magnifico quadro disegnato dalla natura.

È infine il russo Dmitry Kokh con “Abandoned Weather Station” a vincere nella categoria Storyboard.

Nella categoria Video, infine, si aggiudicano il Premio Pangea l’italiano Mauro Pagliai, nella sezione “Showreel”, l’ucraino Yurii Bobyr, nel fotogiornalismo, e il croato Alen Tkalcec, per il miglior video di Travel.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684