Chiesa, in Sicilia si insedia Consiglio regionale pastorale Cesi

Chiesa, in Sicilia si insedia neo Consiglio regionale Segreteria pastorale Cesi

ritacinardi

Chiesa, in Sicilia si insedia neo Consiglio regionale Segreteria pastorale Cesi

Redazione  |
mercoledì 07 Dicembre 2022 - 09:33

Convocati dal presidente della Segreteria pastorale, monsignor Guglielmo Giombanco, vescovo di Patti, sono stati accolti dal direttore, don Giuseppe Rabita

Si è insediato ieri il nuovo Consiglio regionale della Segreteria pastorale della Conferenza episcopale siciliana che guiderà il quinquennio 2023/2027. Ne fanno parte i direttori dei diversi Uffici regionali, nominati dai vescovi di Sicilia durante l’ultima sessione di lavoro (17-19 ottobre 2022) e riuniti nella sede della Conferenza episcopale siciliana, a Palermo. Convocati dal presidente della Segreteria pastorale, monsignor Guglielmo Giombanco, vescovo di Patti, sono stati accolti dal direttore, don Giuseppe Rabita. Con i direttori degli Uffici, anche il segretario della Commissione presbiterale siciliana, don Paolo La Terra, e il direttore del Centro Madre del Buon Pastore per la formazione permanente del clero, don Antonino Sapuppo.

All’incontro ha preso parte anche il presidente della Conferenza episcopale siciliana, monsignor Antonino Raspanti, che ha aperto i lavori e ha dato ai neo eletti il proprio inaugurale benvenuto, anche a nome dei pastori delle Chiese di Sicilia. “E’ desiderio dei vescovi – ha detto – che si realizzi insieme una visione del cammino delle Chiese di Sicilia nel quale tutte le diocesi, ciascuna con le proprie peculiarità e la propria autonomia, si ritrovino e convergano per uno sviluppo globale delle nostre Chiese e della nostra terra”.

Avviando di fatto la riflessione comune su come coordinare le attività pastorali della Regione ecclesiastica, il vescovo monsignor Guglielmo Giombanco, presidente della Segreteria pastorale e segretario della Cesi, ha ribadito che “l’incontro non fa seguito solo alla formalità dell’insediamento del nuovo Consiglio regionale, ma ha anche una motivazione ecclesiale e pastorale. Ascolto, dialogo e confronto – ha detto – sono le condizioni per avviare un percorso comune e sono, altresì, espressione del nostro essere Chiesa. Del resto, il nostro volto si fa visibile nella comunione e nella sinodalità”. E’ proprio la sinodalità è stata protagonista del primo Consiglio regionale della Segreteria pastorale che entrerà in carica ufficialmente il primo gennaio prossimo: uno dei punti all’ordine del giorno è stato, infatti, dedicato al cammino sinodale nelle Chiese di Sicilia. A tracciarne i contorni sono stati i referenti regionali: monsignore Cesare Di Pietro, vescovo ausiliare di Messina e delegato per il Sinodo, e i delegati regionali monsignor Onofrio Castelli e Maria Dolores Doria. Hanno presentato un focus su alcuni dei punti essenziali emersi nella prima fase sinodale, evidenziando che “il Sinodo non è una soluzione ma un metodo”. Hanno poi richiamato alcune buone prassi che mostrano che “è veramente possibile superare tutte le nostre fatiche e le nostre difficoltà”.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001