Forte esplosione a Stromboli, si solleva colonna di fumo - QdS

Forte esplosione a Stromboli, colonna di fumo oscura il cielo. Onda di tsunami in mare

web-sr

Forte esplosione a Stromboli, colonna di fumo oscura il cielo. Onda di tsunami in mare

Redazione  |
domenica 04 Dicembre 2022 - 16:44

Momenti di preoccupazione per gli abitanti dell'Isola di Stromboli, sorpresi dalla nuova esplosione avvenuta sul vulcano. Ecco cosa sta succedendo.

Una forte esplosione si è verificata oggi pomeriggio sull’isola di Stromboli. A seguito della deflagrazione, un’imponente colonna di fumo si è alzata in cielo sotto gli occhi dei residenti dell’isola vulcanica ed è visibile anche dalle altre isole.

Sono già diverse, in questi minuti, le immagini circolate sui social network che stanno testimoniando l’accaduto. Al momento, comunque, non si registrano danni a persone o cose a seguito dell’accaduto.

Il comunicato dell’Ingv e il maremoto

“L’istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che le reti di monitoraggio hanno registrato alle ore 15:31 (14:31 UTC), un flusso piroclastico“, fa sapere l’Ingv di Catania attraverso una nota.

Dopo l’eruzione del vulcano, un maremoto si è verificato al largo dell’isola causando un’onda di tsunami alta circa un metro e mezzo. L’accaduto sarebbe stato provocato da un distacco sulla Sciara del Fuoco.

Soltanto poche ore fa l’arcipelago delle isole Eolie era stato scosso da un forte terremoto di magnitudo 4.6. Il sindaco di Lipari, a seguito della scossa, ha assicurato che la situazione nelle isole è attualmente sotto controllo.

Ho sentito il sindaco dell’Isola e sono in contatto con il Capo del Dipartimento di Protezione civile.

Musumeci: “Danni non significativi, sistemi di allarme hanno funzionato”

“Le notizie da Stromboli sono per fortuna rassicuranti: l’onda da tsunami di questo pomeriggio, alta un metro e mezzo, non ha fatto vittime ma solo danni non significativi”, ha scritto su Facebook l’ex governatore della Regione Siciliana, Nello Musumeci, attualmente ministro per la Protezione civile e le politiche del mare.

Mi conforta sapere che i sistemi di allarme abbiano funzionato e che il Centro operativo comunale sia stato prontamente istituito. Si lavora per dare temporanea sistemazione ad una trentina di cittadini invitati a lasciare a titolo precauzionale le proprie abitazioni”, ha concluso Musumeci.

Fonte foto: Facebook – Susanna Jager

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001