Psiche e Soma - QdS

Psiche e Soma

redazione

Psiche e Soma

martedì 08 Settembre 2020 - 00:00
Psiche e Soma

Per questa rubrica ho scelto il titolo Fiore di Loto poiché esso rappresenta e descrive appieno l’anima e il corpo

di Margherita Montalto

Per questa rubrica ho scelto il titolo Fiore di Loto poiché esso rappresenta e descrive appieno l’anima e il corpo. Gli argomenti di questa rubrica presenteranno aspetti relativi la salute del corpo e dell’anima. L’uomo è unità psico-fisica-spirituale e deve essere compreso alla luce del paradigma Bio-Psico-Sociale, ciascuna parte non può essere scissa.

Anima e corpo è l’uomo, psiche e soma sono innate; laddove psiche è anima, soffio vitale e mente, il soma, dal punto di vista biologico, è il corpo; entrambi si muovono assieme in una dialettica armoniosa. Il Fiore di Loto cresce nell’acqua fangosa, ma emerge tendendo alla luce, come fa chi si ammala e tende le braccia alla guarigione, alla speranza del ritorno alla vita.

Se Psiche e Soma sono stati trattati ampiamente in Filosofia alimentando dibattiti (da Platone ad Aristotele a San Tommaso e Cartesio, etc.), la Psicologia ne ha studiato le dinamiche circa la loro funzione e ruolo. Vorrei ricordare Donald Winnicott, pediatra e psicoanalista britannico, che trattò di psiche e soma come mente nel corpo e corpo che è persona. Psiche e soma sin dalla nascita sono assieme, in modo non ancora organizzato, poi man mano più durevole, in maniera conscia e inconscia, la persona vive attraverso esse.

Se vanno in conflitto, se si rompe l’armonia di relazione, le malattie psicosomatiche (ansia, stress, depressione, etc., ciò che è del corpo va verso la psiche e viceversa) disturberanno in modo incisivo la qualità della vita. Il loro divenire per Winnicott, che si stabilisce nel rapporto duale madre /bambino, si definisce con “personalization” ossia la persona si forma sulla base delle differenti esperienze corporee ed emotive vissute dal rapporto duale. Grande inciso ha infatti l’educazione materna e ancor più l’equilibrio che la madre riuscirà a trasmettere al proprio bambino determinandone la formazione del Sé. Salute e malattia del corpo e dell’anima e bisogna avere cura del Fiore di loto che è in ciascuno di noi!

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684