Radioterapia oncologica a Siracusa, investimento da 4 milioni di euro - QdS

Radioterapia oncologica a Siracusa, investimento da 4 milioni di euro

redazione

Radioterapia oncologica a Siracusa, investimento da 4 milioni di euro

mercoledì 29 Luglio 2020 - 00:00

“Via libera alla riqualificazione e all’ammodernamento tecnologico dei servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione a Siracusa per un importo di oltre 4 milioni di euro”.

Lo rileva il deputato regionale di Fratelli d’Italia, Rossana Cannata che, tramite una virtuosa interlocuzione con assessorato regionale della Salute e Asp di Siracusa, ha seguito sin dall’inizio la ripartizione delle somme previste dal decreto dell’assessorato regionale della Salute, dipartimento regionale per la pianificazione strategica, per il Programma del complessivo importo di oltre 32 milioni di euro a seguito dell’assegnazione di 24 milioni destinati dal Governo nazionale alla Sicilia per il rinnovamento delle radioterapie oncologiche del Sud.

“Nello specifico – aggiunge la vicepresidente della commissione Antimafia – per l’Asp di Siracusa l’intervento finanziato riguarda la fornitura in opera di un nuovo acceleratore lineare (Linac) al presidio ospedaliero Rizza per un importo complessivo di 4.142.110.00 euro a valere sulle risorse di cui 2.850.000 di competenza statale, 150.000 euro regionale e 1.142.110 euro a carico del bilancio dell’Asp aretusea”.

Il deputato regionale continua: “Entro ottobre l’Asp di Siracusa acquisirà i pareri propedeutici alla gara per la fornitura chiavi in mano del nuovo acceleratore lineare per il quale si prevede sia la realizzazione di un nuovo bunker sia l’ampliamento del corpo di fabbrica per ulteriori locali per accogliere le nuove apparecchiature che implementeranno la radioterapia oncologica di ultima generazione del presidio Rizza”.

L’on. Rossana Cannata conclude: “Si dà così seguito a un considerevole investimento che permetterà di implementare e di migliorare i servizi sanitari territoriali. Si tratta di un’importante risposta a tanti pazienti che, grazie a interventi simili, potranno notevolmente vedere ridotti i disagi per accedere a terapie sempre più efficaci”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684