Viadotto Himera, M5S finanzia un collegamento con Caltavuturo - QdS

Viadotto Himera, M5S finanzia un collegamento con Caltavuturo

Giovanna Naccari

Viadotto Himera, M5S finanzia un collegamento con Caltavuturo

venerdì 12 Giugno 2015 - 06:00
Viadotto Himera, M5S finanzia un collegamento con Caltavuturo

Autostrada Palermo-Catania interrotta, raccolti 300 mila euro per rendere strada una trazzera danneggiata dal traffico. Intesa tra gruppo Ars, Comune e Comitato civico: “Così la politica risolve i problemi”

PALERMO – Con il loro stipendio di deputato dell’Ars finanzieranno i lavori per la regia trazzera “Prestanfuso” di Caltavuturo, il percorso alternativo transitato dagli automobilisti che percorrono la ‘Palermo-Catania’ dopo il crollo del pilone del viadotto Himera sulla A19. La strada è l’unica via di collegamento con la A19 che evita il lungo giro da Polizzi Generosa. L’iniziativa è del gruppo Movimento 5 stelle e ieri stata presentata ieri all’Ars con la diretta streaming con Caltavuturo. I deputati raccoglieranno 300 mila euro per coprire le spese. I lavori dovrebbero iniziare entro dieci giorni e durare un mese.
A lanciare l’appello per pavimentare l’arteria erano stati il sindaco del comune di Caltavuturo, Domenico Giannopolo e il Comitato civico locale. Dopo il crollo del viadotto, la trazzera era stata sistemata gratuitamente da due imprese edili per servire i comuni di Caltavuturo e Sclafani Bagni. Ma quando gli automobilisti ne sono venuti a conoscenza, il traffico veicolare è aumentato danneggiando la pavimentazione.
Da qui l’idea del Comitato civico di raccogliere fondi con un appello rivolto ad Istituzioni, banche e privati per rendere sicura la strada.
“Abbiamo guardato ai problemi dei cittadini e deciso di finanziare il progetto – ha affermato il capogruppo Salvo Siragusa – Intanto, a più di due mesi dal crollo del pilone, sull’inizio dei lavori nell’A19 regna l’estrema confusione”.
La strada-scorciatoia è lunga un chilometro e larga cinque metri. Sarà realizzata in calcestruzzo con canali di gronda e guard-rail. Previsti semafori e segnaletica per aggirare l’interruzione sulla A19. Il percorso durerà 40 minuti in meno rispetto a quello che si compie da Polizzi Generosa. Chi andrà a Catania, da Palermo uscirà a Scillato e con l’arteria entrerà a Tremonzelli. Per chi viaggerà in direzione opposta, l’uscita sarà a Tremonzelli e il rientro a Scillato. Il comune di Caltavuturo ha il progetto esecutivo e le autorizzazioni. I fondi dei Cinquestelle saranno utilizzati con un protocollo d’intesa siglato con il Comune e il Comitato civico.
“Siamo 14 deputati, numericamente come il governo regionale – ha detto Giorgio Ciaccio – ma noi ci siamo riuniti ed abbiamo trovato una risposta ad un problema”.
Ha aggiunto Giancarlo Cancelleri: “La politica deve andare incontro alle esigenze della gente ed è normale che chi guadagna 15 mila euro al mese deve trovare risposte”.
Per Sergio Tancredi: “Sarebbe un bel segnale, da parte di altri deputati dell’Ars, contribuire al progetto”. Intanto i parlamentari nazionali pentastellati eletti in Sicilia lavorano ad un piano per superare le lungaggini dell’inizio dei lavori sulla A19. L’iniziativa sarà presentata martedì alla stampa.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684