Mar Mediterraneo, temperature record: rischio cicloni tropicali per la Sicilia

Mar Mediterraneo temperature record, per la Sicilia rischio cicloni tropicali in autunno

web-dr

Mar Mediterraneo temperature record, per la Sicilia rischio cicloni tropicali in autunno

web-dr |
mercoledì 27 Luglio 2022 - 18:05

Secondo il servizio di monitoraggio Copernicus, la temperatura del mare mostra una anomalia fino a +5°. Rischio uragani in Sicilia per l'autunno.

Le temperature da record che stanno colpendo la Sicilia e l’Europa in generale negli ultimi due mesi stanno avendo un impatto sulle acque del Mar Mediterraneo.

Mar Mediterraneo più caldo di 5 gradi

Secondo il servizio di monitoraggio dell’ambiente marino di Copernicus, la temperatura della superficie del mare, registrata il 22 luglio, mostra “una anomalia fino a +5° lungo le coste della Francia e dell’Italia”.

Copernicus si basa su una miriade di satelliti che realizzano un numero impressionante di osservazioni quotidiane, nonché su una rete globale di migliaia di sensori terrestri, aerei e marini che riproducono immagini della Terra il più dettagliate possibili. Gli sviluppi tecnologici, specialmente per quanto riguarda la disponibilità e l’accessibilità dei dati, hanno fatto di Copernicus il maggior fornitore di dati spaziali al mondo, con una produzione attuale di 12 terabyte al giorno.

Nel 2003, a ora l‘anno più caldo per il Mediterraneo, l’aumento delle temperature fu di 3 gradi. Per avere un dato complessivo dell’aumento delle temperature del Mediterraneo nel corso del 2022, occorrerà attendere la fine dell’anno.

DI sicuro c’è, e lo si è visto negli scorsi anni, che l’aumento della temperatura del mare, e lo scontro con masse di aria fredda (le prime che arriveranno in autunno) provoca fenomeni disastrosi per l’ambiente. Gli uragani che si sono abbattuti lo scorso anno tra Catania e Siracusa prima, e nel trapanese poi, ne sono l’esempio.

Fenomeni meteorologici estremi

Nei giorni scorsi ne avevamo parlato con il meteorologo di 3BMeteo Vincenzo Insinga che ci aveva svelato cosa aspettarsi dalla stagione autunnale considerando le premesse di cui sopra.

Il caldo anomalo e duraturo, ci diceva il meteorologo, “favorisce un notevole accumulo di energia termica nei nostri mari, pronta poi a rendersi disponibile in autunno all’arrivo delle prime perturbazioni atlantiche o dal nord Europa. A parità di tipo di circolazione atmosferica temperature superficiali dei mari più elevate aumentano il rischio di fenomeni meteorologici estremi, specie – per l’appunto – tra settembre e dicembre, quali cicloni dalle caratteristiche anche simil-tropicali e connessi eventi alluvionali”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684