Coronavirus, nei primi tre mesi dell’anno -7% di emissioni gas serra - QdS

Coronavirus, nei primi tre mesi dell’anno -7% di emissioni gas serra

redazione

Coronavirus, nei primi tre mesi dell’anno -7% di emissioni gas serra

sabato 28 Marzo 2020 - 00:00
Coronavirus, nei primi tre mesi dell’anno -7% di emissioni gas serra

La stima dell’Ispra calcolata dopo le restrizioni per il Covid-19

ROMA – Nei primi tre mesi del 2020 è attesa una riduzione delle emissioni di gas serra compresa tra il 5 e il 7%. La stima è dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) sul primo trimestre dell’anno (rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso); viene spiegato che la riduzione è dovuta alle restrizioni alla mobilità per fronteggiare l’emergenza coronavirus su tutto il territorio nazionale. L’abbassamento delle emissioni – viene spiegato – è legato soprattutto ai trasporti, e quindi al minor traffico urbano, in misura minore al riscaldamento; e anche per la chiusura parziale o totale degli edifici pubblici, oltre che di alcune aziende.

Già comunque l’anno scorso si è assistito a una tendenza di calo delle emissioni di gas serra con una riduzione del 2% rispetto all’anno precedente (2018). Nell’analisi sui dati viene poi “confermato il disaccoppiamento con il Pil”: di fronte a un abbattimento del 2% delle emissioni infatti si è registrata una crescita del Pil dello 0,3%; all’andamento verso delle emissioni, l’indice economico è invece salito.

I dati relativi al 2019 mostrano come la tendenza sia di una riduzione del 2%; l’andamento stimato – viene spiegato – è principalmente dovuto alla riduzione delle emissioni per la produzione di energia elettrica (meno 4,0%), in particolare per la riduzione dell’utilizzo del carbone, e dalla riduzione dei consumi energetici anche negli altri settori, tipo industria (meno 3,7%), trasporti (meno 0,6%) e riscaldamento (meno 1,8%). Nel 2018 la diminuzione delle emissioni di gas serra era stata dello 0,9%.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684