Coronavirus, a Palermo turista bergamasca positiva al test - QdS

Coronavirus, a Palermo turista bergamasca positiva al test

redazione web

Coronavirus, a Palermo turista bergamasca positiva al test

martedì 25 Febbraio 2020 - 08:01
Coronavirus, a Palermo turista bergamasca positiva al test

Lei isolata con il marito, in quarantena in albergo i suoi amici. Il governatore Musumeci, "Il tampone inviato allo Spallanzani per ulteriori verifiche". Orlando, riunione operativa in prefettura. Allarme fake news, registrarsi al sito della Protezione civile


E’ risultata positiva al coronavirus la turista di Bergamo in vacanza a Palermo che ieri sera è stata ricoverata nell’ospedale Cervello.

La donna è stata isolata assieme al marito e l’esame di laboratorio per verificare il virus è stato ripetuto due volte.

La conferma ufficiale è venuta dalla Regione siciliana: “Abbiamo un sospetto caso positivo risultato tale all’esame del tampone”.

Ventinove persone in isolamento nell’Hotel Mercure

E’ stata disposta la quarantena per il gruppo di amici della donna e per le persone che sono state a stretto contatto con i turisti. Si tratta in tutto di 29 persone, tra turisti e personale, che si trovano nell’ hotel Mercure di via Mariano Stabile, nel centro della città.

I turisti rimarranno in isolamento nell’albergo in attesa dell’esito del tampone faringeo che è stato fatto a tutti.

Questo è il primo caso di coronavirus accertato nel Sud Italia e non viene dalla Cina ma dal nord Italia.

La donna – in vacanza con un gruppo di amici in un hotel del centro di Palermo – aveva accusato ieri alcuni sintomi influenzali, con qualche linea di febbre, e dopo la visita della Guardia medica, era stata portata in ospedale per l’esame dei tamponi.

Orlando, riunione operativa in prefettura

Il sindaco Leoluca Orlando, appena informato del caso della turista bergamasca in vacanza a Palermo risultata positiva al coronavirus, è stato durante la notte in contatto con le autorità sanitarie e con il Governo regionale per – dice una nota del Comune – “sincerarsi che tutte le procedure previste siano state messe in atto per l’isolamento della paziente che, al momento, presenterebbe soltanto leggeri sintomi influenzali”.

Il sindaco è tuttora in contatto con la Prefettura, dove nelle prossime ore si svolgerà una riunione operativa con le autorità sanitarie uniche titolate a fornire indicazioni tecniche accurate sulle eventuali ulteriori misure precauzionali da adottare.

“Si conferma l’importanza che in caso di sintomi influenzali si contattino le strutture mediche senza recarsi al pronto soccorso – ha detto il sindaco – così come si conferma la necessità di rispettare tutte le regole igieniche personali e ambientali che servono a impedire il contagio”.

Musumeci, “Giunta in Sicilia prima dell’emergenza in Lombardia”

“Si tratta – ha spiegato il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci – di una donna di origine bergamasca presente in Sicilia con una comitiva e giunta a Palermo prima dell’inizio dell’emergenza in Lombardia”.

“Il campione esaminato nel Policlinico di Palermo – ha aggiunto il governatore – verrà immediatamente inviato allo Spallanzani per ulteriori verifiche”.

La donna non presenta particolari condizioni di malessere

“La signora – ha detto ancora Musumeci -, che è stata posta in isolamento al reparto di malattie infettive dell’Ospedale Cervello, è pienamente cosciente e mi è stato riferito che non presenta particolari condizioni di malessere”.

Test alle persone entrate in contatto con la donna

La Regione siciliana ha reso noto che sono stati isolati “tutti coloro che hanno avuto contatti ravvicinati con la coppia, ai quali è stato nella notte prelevato un campione salivare mediante tampone faringeo”.

“Abbiamo immediatamente informato – ha sottolineato Musumeci – la task force nazionale e l’Istituto Superiore di Sanità per concordare le procedure da adottare. Siamo impegnati dalla notte a mettere in atto le procedure previste, che sono state immediatamente eseguite grazie al lavoro di questi giorni”.

Musumeci è in stretto contatto col sindaco di Palermo Leoluca Orlando e con il prefetto Antonella De Miro.

Musumeci sentirà il ministro Speranza sulle misure da adottare

Dopo la conference call tra il premier e i presidenti delle Regioni, il governatore della Sicilia Nello Musumeci sentirà il ministro per la Salute Roberto Speranza per concordare eventuali altre misure da adottare nell’isola per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

Il Comune invita a registrasi al sito della Protezione Civile

In una propria nota il Comune di Palermo invita la cittadinanza a registrarsi al canale ufficiale della Protezione Civile cittadina tramite cui saranno diffuse notizie sulla situazione e sui provvedimenti adottati.

Questo con l’evidente intento di evitare il diffondersi di fake news che potrebbero destare allarme.

“Si invita caldamente la popolazione – aggiunge la nota – a non diffondere informazioni non verificate o provenienti da fonti non ufficiali e non attendibili. Canale Telegram: www.telegram.me/ProtezioneCivilePalermo.

Il ringraziamento alla macchina sanitaria regionale

Il presidente della Regione ha concluso con un ringraziamento “a tutti gli operatori perché la macchina sanitaria regionale si è mossa con prontezza ed ha dimostrato di essere pienamente allertata”.

“Al termine degli accertamenti – ha poi annunciato – daremo tutte le informazioni necessarie”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684