Covid, Oms, "Lockdown a Natale? Bisogna avere pazienza" - QdS

Covid, Oms, “Lockdown a Natale? Bisogna avere pazienza”

web-mp

Covid, Oms, “Lockdown a Natale? Bisogna avere pazienza”

web-mp |
mercoledì 01 Dicembre 2021 - 21:44

L’Oms avverte tutti i Paesi del
mondo che il “mix tossico” di una bassa copertura vaccinale e di
poche persone testate potrebbe continuare a generare nuove varianti del Covid.
Lo ha detto il direttore generale dell’Agenzia dell’Onu Tedros Adhanom in una
conferenza stampa sulla situazione coronavirus alla luce della scoperta della
nuova variante Omicron.

“Nel mondo abbiamo un mix
tossico di bassa copertura vaccinale e molti pochi test”, che continuerà a
generare varianti a meno che non si trovi una soluzione”, ha detto.

Alla domanda se i paesi europei
debbano prepararsi per un Natale in lockdown, il direttore esecutivo
dell’Agenzia dell’Onu Michael Ryan, ha detto che bisogna “essere
pazienti” e aspettare di saperne di più sulla variante Omicron. Nel
frattempo, ha sottolineato, i governi in Europa esaminino la loro situazione
epidemiologica, introducano misure di controllo, aumentino la sorveglianza e i
test e garantiscano che a coloro che sono vulnerabili o a rischio venga offerto
il vaccino.

“Non abbiamo tutte le
informazioni sulla trasmissibilità” della variante Omicron del Covid – ha
detto il capo per le emergenze dell’Oms Maria Van Kerkhove – anche se c’è
qualche elemento suggerisce che sia più trasmissibile” precisando che nei
“prossimi giorni, non settimane”, si dovrebbero avere più
informazioni sulla nuova variante e che c’è comunque la possibilità che Omicron
possa diventare “più trasmissibile in futuro”.

Le prime indicazioni su Omicron,
ha affermato un funzionario dell’Oms, suggeriscono che la maggior parte dei
contagi legati alla nuova variante del Covid sono “lievi”. Inoltre,
non ci sono prove che suggeriscano che l’efficacia dei vaccini sia stata
ridotta dal nuovo ceppo. Chiarendo comunque su Omicron c’è ancora molto da
approfondire.

Gli ultimi “divieti di
viaggio” per la nuova variante Omicron sono “ingiusti” e
“inefficaci”. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio
Guterres. “Con un virus che è veramente senza confini, le restrizioni di
viaggio che isolano un Paese o una regione non sono solo profondamente ingiuste
e punitive, ma sono inefficaci”, ha ribadito, chiedendo invece, ancora una
volta, un aumento dei test anti-Covid per i passeggeri, dopo che decine di
Paesi hanno imposto un bando alle persone provenienti dagli stati dell’Africa
meridionale.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684