Inail, pubblicato il bando Bric 2019 per la valorizzazione e implementazione della rete scientifica - QdS

Inail, pubblicato il bando Bric 2019 per la valorizzazione e implementazione della rete scientifica

redazione

Inail, pubblicato il bando Bric 2019 per la valorizzazione e implementazione della rete scientifica

mercoledì 24 Luglio 2019 - 03:00
Inail, pubblicato il bando Bric 2019 per la valorizzazione e implementazione della rete scientifica

Prevista l’attivazione di progetti in collaborazione di durata biennale, per lo sviluppo di tematiche di ricerca interdipartimentale. La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata tramite Pec entro le ore 24 del 30 settembre

ROMA – Con il Bando Bric 2019, Inail intende valorizzare e implementare la propria rete scientifica, mediante l’affidamento di progetti in collaborazione di durata biennale, per lo sviluppo di tematiche di ricerca interdipartimentale e a carattere multidisciplinare sviluppate nei nove Programmi previsti nel Piano di attività di ricerca 2019 – 2021 – Ricerca Scientifica.

Destinatari delle collaborazioni
I Destinatari Istituzionali a cui affidare le suddette collaborazioni sono:
1. Enti di ricerca pubblici e relative articolazioni organizzative interne (ad esempio Dipartimenti) che siano dotate del relativo potere di rappresentanza nei rapporti con i Terzi secondo i rispettivi ordinamenti o in virtù di specifici atti di delega;
2. Università e relativi Dipartimenti universitari;
3. Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.

Nell’ambito delle proposte progettuali presentate dai sopra riportati Destinatari Istituzionali può essere previsto il coinvolgimento nelle attività di ricerca di uno o più dei seguenti Enti Partner:
a. Enti di ricerca pubblici e relative articolazioni organizzative interne (ad
esempio Dipartimenti) che siano dotate del relativo potere di rappresentanza nei rapporti con i Terzi secondo i rispettivi ordinamenti o in virtù di specifici atti di delega;
b. Università e relativi Dipartimenti universitari;
c. Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico;
d. Regioni, Province Autonome e Pubbliche Amministrazioni ad esse afferenti (ad esempio ASL, Aziende Ospedaliere, ARPA);
e. Strutture di ricerca delle Associazioni di categoria e delle parti sociali, iscritte all’Anagrafe nazionale delle ricerche con esperienza in ambito salute e sicurezza sul lavoro e/o in studi sociali, nonché le Fondazioni a caratterenazionale iscritte all’Anagrafe nazionale delle ricerche con esperienza in ambito salute e sicurezza sul lavoro e/o in studi sociali.
Possono beneficiare dei finanziamenti previsti dal presente bando, per la realizzazione delle attività di ricerca, esclusivamente i soggetti sopra individuati come Destinatari Istituzionali o Enti Partner.

Le risorse finanziarie
Per l’attivazione del sistema di collaborazioni è previsto un finanziamento, per l’esercizio 2019, pari ad € 10.000.000,00 a valere sulle risorse stanziate per la Missione ricerca nel bilancio di previsione dell’Inail.

Erogazione dei fondi
In coerenza con la durata prevista per la realizzazione dei progetti, il finanziamento erogabile per l’intera durata della collaborazione sarà ripartito su due annualità e verrà erogato alle seguenti scadenze e condizioni:
I annualità
– 70% a seguito della sottoscrizione della convenzione e, comunque, successivamente alla comunicazione dell’inizio delle attività progettuali;
– il restante 30% è subordinato all’approvazione, da parte dell’INAIL, della rendicontazione finanziaria intermedia e di una prima relazione scientifica intermedia sullo stato di avanzamento del progetto, da trasmettere all’Istituto entro e non oltre 30 gg dalla scadenza della I annualità;

II annualità
– 50% successivamente all’approvazione da parte dell’INAIL della seconda relazione scientifica intermedia, da trasmettere entro e non oltre 30 gg dalla scadenza del I semestre di attività della II annualità;
– il restante 50% successivamente all’approvazione da parte dell’INAIL della rendicontazione finanziaria finale e della relazione scientifica finale relativa al raggiungimento degli obiettivi programmati, da trasmettere entro e non oltre 60 gg dal termine del progetto.
L’erogazione delle quote riferite alla II annualità è subordinata alla positiva verifica da parte dell’INAIL delle disponibilità di bilancio per l’esercizio finanziario di competenza.

Presentazione delle proposte progettuali
La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata, pena l’esclusione, a firma del soggetto che abbia il potere di rappresentanza del Destinatario Istituzionale nei rapporti con i Terzi, o di un suo delegato, compilando il modulo di cui all’Allegato 1 ed inviata, tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo e-mail bandobric@postacert.inail.it, entro e non oltre le ore 24 del giorno 30 settembre 2019.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684