L'Italia distrugge anche la Svizzera 3-0, Azzurri agli ottavi - QdS

L’Italia distrugge anche la Svizzera 3-0, Azzurri agli ottavi

web-la

L’Italia distrugge anche la Svizzera 3-0, Azzurri agli ottavi

web-la |
mercoledì 16 Giugno 2021 - 22:57

L’Italia fa due su due e dopo la Turchia batte anche la Svizzera confermando lo straordinario momento di forma in queste battute iniziali di Euro2020

Spettacolo, vittoria e matematica qualificazione agli ottavi. L’Italia fa due su due e dopo la Turchia batte anche la Svizzera confermando lo straordinario momento di forma in queste battute iniziali di Euro2020. A Roma ci pensa Manuel Locatelli a risolvere la pratica con una doppietta nel netto 3-0 ai danni degli elvetici in cui trova la firma anche Ciro Immobile.

Ritmi alti, idee di gioco chiare e tante occasioni: gli azzurri del ct Mancini riprendono esattamente da dove avevano concluso venerdì scorso mettendo in grossa difficoltà la Svizzera sin dai primi minuti. Al 19′ è Chiellini a sbloccare il risultato sugli sviluppi di un corner ma l’intervento del Var vanifica il tutto a causa di un tocco, seppur involontario, di braccio da parte del capitano azzurro. Poi cinque minuti più tardi proprio Chiellini lascia il campo per un problema alla coscia sinistra: fascia a Bonucci e Acerbi dentro al suo posto.

Ma l’Italia non cambia registro e al 26′ trova la rete dell’1-0: un gol di ‘marcà Sassuolo con uno splendido dialogo Locatelli-Berardi concluso dal centrocampista che a porta sguarnita mette dentro il pallone offertogli dal compagno.

E anche nel secondo tempo è sempre Locatelli a trovare la rete del 2-0 con un preciso mancino da fuori area che spiazza Sommer firmando di fatto la sua prima doppietta in azzurro.

Il doppio vantaggio, però, non accontenta i ragazzi di Mancini che continuano a spingere sino al 90′ trovando il tris nel finale con un tiro da fuori area di Immobile, nuovamente a segno dopo il gol alla Turchia al debutto. Domenica la sfida al Galles per decidere il primato nel girone, poi sarà fase a eliminazione diretta. L’Italia c’è, vince, convince e strappa applausi ma il futuro del nostro cammino è tutto ancora da scrivere.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684