Palermo, arriva il biglietto unico per riscoprire i luoghi culturali - QdS

Palermo, arriva il biglietto unico per riscoprire i luoghi culturali

redazione

Palermo, arriva il biglietto unico per riscoprire i luoghi culturali

venerdì 31 Luglio 2020 - 00:00
Palermo, arriva il biglietto unico per riscoprire i luoghi culturali

Un solo ticket da 10 euro per visitare il Museo archeologico regionale Antonio Salinas, l’Orto botanico e il Museo zoologico Doderlein del Sistema museale dell’Università degli studi di Palermo

PALERMO – Il Museo archeologico regionale Antonio Salinas, l’Orto botanico e il Museo zoologico Doderlein del Sistema museale dell’Università degli studi di Palermo dal prossimo 1 settembre potranno essere visitati acquistando un unico biglietto. È il risultato di un importante accordo voluto dall’Assessorato regionale dei Beni cultuali e dell’Identità siciliana e da UniPa, sottoscritto dalla Direttrice del Museo, Caterina Greco e dal Direttore del centro servizi sistema museale dell’Università, Paolo Inglese.

“L’accordo sancisce una collaborazione stabile tra Assessorato e Università nel campo della fruizione dei beni culturali. È tempo – ha sottolineato l’assessore Alberto Samonà – di attivare tutte le misure possibili per far ripartire la cultura, a partire dalla valorizzazione dei luoghi che costituiscono il nostro patrimonio storico, per realizzare percorsi virtuosi e proposte attrattive”. “L’accordo appena sottoscritto, che si muove nella direttrice di rafforzamento della collaborazione interistituzionale tracciata dal Governo Musumeci – ha continuato – avvia un percorso di collegamento tra centri di alto valore simbolico che avrà anche notevole incidenza anche nella capacità di ottimizzare l’accesso alle possibili risorse”.

“Questa sinergia istituzionale – ha commentato il rettore Fabrizio Micari – ha l’obiettivo di creare un percorso culturale accessibile con un unico biglietto che permetterà ai visitatori di godere delle bellezze artistiche, storiche, scientifiche e naturali di luoghi simbolo della nostra città, le cui radici risaltano dal passato ad oggi e verso il futuro in tutta la loro imponenza. L’Università di Palermo partecipa con convinzione ad azioni di questo tipo per favorire la ripartenza dalla cultura che assumono, a maggiore ragione in un momento come questo, un duplice valore: quello di dare vita alla conoscenza e quello di sostenere e puntare sempre di più sul turismo culturale, tra le attività più importanti del nostro territorio”.

“Il biglietto cumulativo Orto-Salinas, disponibile dal primo settembre – ha sottolineato Caterina Greco, Direttrice del Museo Salinas – è la prima card interistituzionale realizzata tra un museo regionale ed altro ente ed apre la via ad una forma di collaborazione concreta e coordinata nella valorizzazione del patrimonio culturale della Sicilia”. “Che Orto Botanico, Doderlein e Salinas, che fu Museo della Regia Università di cui proprio Salinas fu rettore nel 1903-1904, divengano il nucleo di una nuova rete museale – ha fatto eco Paolo Inglese, direttore del sistema museale UniPa – è per il SiMuA, elemento essenziale di un percorso strategico che mira alla creazione di una rete museale più ampia, che veda Università, Regione, Comune e Musei privati, come la Fondazione Butera, collaborare per dar vita a un polo museale di straordinario valore culturale che può e deve divenire il motore del centro storico della nostra Città e delle Kalsa in particolare”.

L’accordo, che prevede anche la valorizzazione di percorsi comuni integrati e di iniziative mirate, ha lo scopo di rafforzare la proposta culturale regionale mettendo in rete tre importanti presidi caratterizzati da tipologia di testimonianza diversa e realizzando nel concreto la combinazione di natura e cultura sulla quale l’Assessorato è proiettato. Nelle prossime settimane CoopCulture, la società che cura i servizi aggiuntivi sia del Museo Salinas che dell’Orto, renderà noti tutti i vantaggi e i progetti legati alla card unica.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684