Palermo, il Consiglio congela la Ztl notturna - QdS

Palermo, il Consiglio congela la Ztl notturna

redazione

Palermo, il Consiglio congela la Ztl notturna

venerdì 10 Gennaio 2020 - 00:03
Palermo, il Consiglio congela la Ztl notturna

Orlando assicura: “Partirà dopo i passaggi tecnici necessari e in ogni caso non oltre questo mese”. In una seduta fiume Sala delle Lapidi ha rinviato l’entrata in vigore del provvedimento

PALERMO – Fumata nera per la Ztl notturna. Il contestatissimo provvedimento sarebbe dovuto entrare in vigore oggi alle 22,30, ma dopo una seduta fiume, iniziata mercoledì alle 19 e finita ieri mattina alle 5, Sala delle Lapidi ha dato mandato al sindaco Leoluca Orlando di emettere un nuova ordinanza, frutto di un’intesa a cui da giorni lavora la maggioranza.

Il tema non è la Ztl in sé ma il cambiamento culturale in atto. Siamo pronti a discutere”, aveva detto il primo cittadino all’apertura dei lavori in una Sala delle Lapidi gremita, difendendo il provvedimento.

L’ipotesi, contenuta in un emendamento all’atto di indirizzo sulla mobilità in centro storico, prevede una Ztl notturna stagionale, con lo stop alle auto venerdì e sabato dalle 20 alle 6 del mattino dalla prima settimana di maggio alla prima di novembre e a partire dalle 23 nel resto dell’anno. L’impianto originale prevedeva l’avvio dalle 22,30 il venerdì e sabato.

L’avvio della Ztl dovrebbe slittare a fine gennaio, ma una data non è stata scritta nero su bianco. “Non arretriamo di un millimetro – ha affermato il primo cittadino dopo la decisione di rinviare l’entrata in vigore – apprezzando il fatto che la maggioranza consiliare abbia voluto manifestare il sostegno alla misura individuando, in un documento che ha trovato l’approvazione di 22 consiglieri, alcuni aggiustamenti così da rendere il provvedimento condiviso sia dalla Giunta che dalla maggioranza”.

“Abbiamo scelto di confrontarci con il Consiglio comunale – ha sottolineato – malgrado la competenza sia del sindaco e della Giunta, per trovare una condivisione su una visione di città che sceglie, sempre di più, la sostenibilità e la vivibilità”.

“Spiace – ha concluso il primo cittadino – che dopo dieci ore di seduta, con argomenti che non rendono merito al ruolo delle istituzioni, le minoranze abbiano impedito che il Consiglio comunale si potesse esprimere. Riteniamo importante che ci sia una maggioranza di consiglieri che ha espresso sostegno sulla visione di città e, pertanto, la Ztl notturna entrerà in vigore dopo i passaggi tecnici necessari per rendere operativo il provvedimento, in ogni caso non oltre il mese di gennaio”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684