Porti, intesa Comune Palermo-Autorità portuale: "Così rinasce waterfront città" - QdS

Porti, intesa Comune Palermo-Autorità portuale: “Così rinasce waterfront città”

dariopasta

Porti, intesa Comune Palermo-Autorità portuale: “Così rinasce waterfront città”

venerdì 11 Novembre 2022 - 17:13

La rigenerazione urbana del waterfront è il fulcro dell’accordo quadro firmato dal sindaco del capoluogo siciliano, Roberto Lagalla

Il decongestionamento del traffico nelle strade limitrofe al porto commerciale di Palermo, la valorizzazione del mercato ittico, la regolamentazione della logistica nell’interfaccia città/porto. E’ la rigenerazione urbana del waterfront il fulcro dell’accordo quadro firmato nella sede dell’Adsp dal sindaco del capoluogo siciliano, Roberto Lagalla, e dal presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti. Presenti anche gli assessori alla Rigenerazione urbana, Maurizio Carta, e alle Politiche ambientali, Andrea Mineo. 

Il sindaco Lagalla: “L’area rappresenta porta d’ingresso della città”

“Oggi affermiamo un principio e un metodo che è quello della collaborazione, dell’integrazione delle proprie prerogative”, ha detto il primo cittadino, sottolineando come l’area del porto rappresenti “una delle porte d’ingresso della città e per questa amministrazione l’integrazione tra il waterfront e la città è decisiva”. “Il porto esce sempre di più da una dimensione di enclave e diventa porta di accesso via mare della città. Abbiamo condiviso con il sindaco e gli assessori i contenuti del protocollo che continua nel solco della piena collaborazione tra i due enti”, ha aggiunto Monti.

Piattaforma logistica contribuisce alla mitigazione del traffico portuale

Il porto è una risorsa straordinariamente importante per la città. L’intesa punta al decongestionamento del traffico pesante nell’area intorno al porto, alla valorizzazione ulteriore della zona costiera di pertinenza sia dell’Autorità portuale che del Comune, alla creazione di una piattaforma logistica che “contribuisce alla mitigazione del traffico portuale” e alla riqualificazione del mercato ittico che si trova nell’area portuale e che, ha sottolineato il sindaco, “è stato in questi decenni particolarmente abbandonato”.

Riqualificazione del mercato ittico

La riqualificazione del mercato ittico permetterà di rendere migliori e più funzionali gli attuali spazi, sia a servizio dei concessionari che dell’utenza. In particolare, tale intervento sarà integrato con i lavori, in corso di ultimazione, di riqualificazione del molo Trapezoidale, in modo da consentirne un più proficuo ed efficiente utilizzo da parte della città. Spazio anche alla regolamentazione della logistica nell’interfaccia città/porto per il miglioramento dell’erogazione dei servizi ai passeggeri/turisti che provengono dal mare e alla verifica delle condizioni della Costa Sud, dove l’AdSP si impegna a effettuare una prima analisi geologica e geognostica del sito, pur se fuori dalla propria giurisdizione, a proprie cura e spese.  

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001