Provinciale 1, lavori per evitare crolli. Musumeci: "Ecco cosa faremo" - QdS

Pericolo caduta massi, si mette in sicurezza la Provinciale 1. Musumeci: “Impieghiamo tutte le risorse”

web-sr

Pericolo caduta massi, si mette in sicurezza la Provinciale 1. Musumeci: “Impieghiamo tutte le risorse”

web-sr |
venerdì 22 Luglio 2022

Si tratta di tre chilometri chiusi al traffico dal 2011 a causa dei frequenti episodi di caduta massi dal costone roccioso

“Manteniamo l’impegno preso con il comprensorio, provvedendo alla sistemazione e all’adeguamento di un asse viario strategico come quello della Provinciale 1 a Montelepre, nel Palermitano, dopo oltre un decennio di grandi disagi e di seri pericoli per l’utenza”.

Provinciale 1, evitare altre cadute di massi

Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, alla guida dell’Ufficio per il contrasto del dissesto idrogeologico, commentando l’erogazione di un finanziamento da un milione e settecentomila euro e grazie al quale sarà possibile procedere con il bando per i lavori.

Il tracciato in questione, in tutto tre chilometri di strada – per l’esattezza tra il settimo e il decimo – chiusi al traffico dal 2011 a causa dei frequenti episodi di caduta massi dal costone che li sovrasta, costituisce la principale via di accesso al Comune di Montelepre, anche se ricade nel territorio di Torretta.

Evidenziata friabilità delle pareti rocciose

Le indagini tecniche – pianificate e finanziate dalla Struttura commissariale – hanno evidenziato un’elevata friabilità delle pareti rocciose che, soprattutto dopo le piogge intense, riversano sul manto stradale detriti e blocchi.

L’obiettivo finale è quello del consolidamento delle scarpate per una sensibile riduzione del rischio e il ripristino di un collegamento che eliminerà il ricorso a percorsi alternativi da parte degli utenti come quello autostradale.

Musumeci: “Impiegate tutte le risorse a disposizione”

“Abbiamo dato fondo a tutte le risorse disponibili per riqualificare il sistema della viabilità di nostra pertinenza – conclude il presidente Musumeci – ben consapevoli che, in assenza di collegamenti veloci e sicuri, ogni ipotesi di sviluppo del territorio è assolutamente inutile”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017